Aversa

Incidente su Viale Europa, Aifvs: “Sicurezza nei programmi elettorali”

 AVERSA. Ancora un incidente nella notte su viale Europa e per un pelo non c’è scappato il morto, ma i danni ci sono e tanti.

E’ accaduto poco prima della mezzanotte di sabato santo, all’incrocio con via Po. La causa, ancora una volta, è stata l’eccessiva velocità delle autovetture che percorrono l’arteria approfittando del buio e dall’assenza di controlli.

“E’ inaccettabile – dice Biagio Ciaramella, responsabile locale dell’Associazione Italiana Familiari Vittime della Strada – che si debba tornare ancora una volta a ricordare all’amministrazione uscente gli impegni assunti in tema di sicurezza stradale”. “Per chi lo avesse dimenticato ricordo – continua – che il consigliere comunale Giovani Marino con l’approvazione del bilancio aveva ottenuto l’approvazione di un emendamento che impegnava 40 mila euro per mettere in sicurezza, da subito, l’arteria dotandola di autovelox, dissuasori e semafori. Ad oggi, però, nulla è cambiato. Nemmeno l’imminenza del voto è servita a dare un sussulto all’iniziativa che giace in un cassetto della casa comunale”.

“Possibile – domanda – che per gli amministratori uscenti che, tra l’altro, per grande parte si ripropongono, la sicurezza debba essere un optional? Possibile che si preferiscano installare nuove giostrine come quelle realizzate in piazza Paul Harris e quelle programmate per via Galilei piuttosto che semafori ed autovelox?”. “Come responsabile dell’Aifvs ancora una volta – conclude Ciaramella – chiedo ai candidati sindaco che inseriscano il tema sicurezza stradale nei programmi elettorali e soprattutto che ci facciano sapere come intendono garantirla”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico