Aversa

Diritti Umani, convegno all’Itc “Gallo”

 AVERSA. Giovedì 22 marzo, nella “Sala Coppola” dell’Itc “Gallo” di Aversa, si è tenuto il convegno su “I diritti umani, valori imprescindibili per la formazione del cittadino del mondo”.

Trattato, nella sua complessità, anche il fenomeno del multiculturalismo e del neocolonialismo. Prima del dibattito, un minuto di silenzio in memoria delle vittime della scuola ebraica di Tolosa, colpita da un’ingiustificabile forma di razzismo. Poi i ragazzi hanno accolto gli ospiti con la canzone di Louis Miguel “Noi ragazzi di oggi”. Nel corso dell’incontro è stata citata una frase del giudice Del Gaudio: “La diversità è motivo di ricchezza e non di divisioni, di conflitti, ma divenire e progresso”.Facendo riferimento a questa frase, si è proceduto con la declamazione di una poesia di René Philombe, “L’homme qui te ressemble”, i cui versi, belli ed anche diretti, invitano ad aprire il cuore a tutti gli uomini qualunque sia la provenienza, il colore della pelle, il credo religioso. Visionate delle slide riguardanti il multiculturalismo ed il neocolonialismo, in cui è stato evidenziato, oltre le diverse culture all’interno di uno stesso gruppo sociale, anche lo sfruttamento e le discriminazioni sempre più marcate e disumane.

Gli alunni, grazie alle ricerche effettuate sul multiculturalismo, hanno compreso che diverse comunità culturali, etniche e religiose, pur vivendo all’interno di una stessa nazione conservano le loro tradizioni, i loro valori e la loro identità.

“Con il neocolonialismo – si legge nella relazione degli studenti – si ha lo sfruttamento soprattutto delle terre d’Africa. In queste terre si è verificato il fenomeno dell’acquisto di enormi appezzamenti di terreno da parte di Stati stranieri per applicarvi l’agroindustria, cioè la monocultura destinata all’esportazione. Ovviamente, in questo modo il paese ha perso la capacità di soddisfare il fabbisogno locale ed è costretto ad importare cibo a costi elevati”.

Dopo aver visionato i due lavori multimediali, sono intervenuti il dottor Renato Natale, presidente dell’associazione “Jerry Masslo” di Casal di Principe, padre Carlo dei Padri Comboniani, associazione “Black and white” di Castel Volturno, e la professoressa Liliana Verde, vicedirettrice della Caritas di Aversa.

“Grazie ai loro interventi ed all’aiuto dei docenti Campofreda e Galluccio – commentano gli alunni Elisa Picole e Silvia Dell’Aversana (Quinta E) e Albano, De Biase, Di Fusco, Liguori, Luongo, Oliva, Puca e Telesforo (Quarta G) – abbiamo fatto nostri concetti secondo i quali ogni essere umano ha dei diritti che devono essere rispettati ed una dignità da salvaguardare e che tutti facciamo parte di un unico mondo in cui tutti abbiamo bisogno di tutti”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Aversa, la "freccia azzurra" Raphaela Lukudo premiata nella sua città natia - https://t.co/rBv0NkS4IP

Cesa, Asprinum Festival con Andrea Sannino e Peppe Barra https://t.co/Explqwv2wN

Cesa, Asprinum Festival con Andrea Sannino e Peppe Barra - https://t.co/Cf4XGOkIrP

Forum Polieco, reati ambientali: “Coordinare informazioni per avere indagini incisive” https://t.co/CjOUkyUUZ1

Condividi con un amico