Aversa

Corso Normanno, Guida: “Il sogno continua”

Romualdo Guida AVERSA. “Il sogno di Corso Normanno di una nuova Aversa continua a raccogliere sempre più consensi”. E’ un Romualdo Guida soddisfatto quello che commenta il grande successo per la riunione dedicata al Centro Storico cittadino da parte di “Corso Normanno”, …

… la società che ha come obiettivo la “rinascita” del nucleo originario della città attraverso un progetto di riqualificazione, con il coinvolgimento pubblico e privato, con il fine dichiarato di far finalmente emergere la naturale vocazione turistico-culturale di Aversa in vista della data del 2022 anno in cui la città, prima contea normanna in Italia Meridionale, compirà mille anni. Questa volta, infatti, all’incontro, come sottolinea Guida “hanno partecipato non solo molti dei soci, ovvero importanti imprenditori locali, professionisti di varia natura, istituti religiosi e i Centri Commerciali Naturali cittadini, ma anche esponenti della politica, rappresentanti di diverse associazioni culturali, proprietari degli immobili del centro storico e semplici cittadini interessati a ridare nuova vita al bellissimo ma “dimenticato” centro della normanna Aversa”.

Nel corso della riunione è stato ribadito l’interesse unanime all’idea di far rinascere la parte antica di Aversa partendo da quella parte che si estende da Fuori le Mura e giunge fino a piazza Marconi. “Si tratta di realizzare, presso porta San Giovanni, lungo la fascia che costeggia in parallelo via Fuori le Mura, – spiega l’architetto e ingegnere aversano – un moderno “Parco per la Città” nel quale possono essere previste tutte quelle attrezzature che non trovano utile inserimento, per dimensioni ed utenza, nel “tessuto storico”. Si propone, così, una architettura di pregio che, rappresentando una “nuova porta” della città funga, altresì, da cerniera tra la città antica e la città disordinata degli anni Settanta del secolo scorso”.

Quale il progetto? Un Parco della Musica (ineludibile per la città che ha dato i natali a Cimarosa, Iommelli e Andreozzi) con auditorium, sale incisioni, sale prove e per lezioni, percorsi museali, ma anche strutture ricettive ed altri servizi compatibili. Un mix tra passato e futuro, con un “segno forte di moderni principi e tecnologie avanzate che faccia ‘pendant’ con l’antica Porta San Giovanni ma che sia la “sintesi” dove si possono vedere esaltati tutti quei significati che provengono dalla Storia e si proiettano nel Futuro” afferma ancora Guida. Prevista la realizzazione di un Hotel de Charme e di alcuni B&B.

La “permeabilità delle corti”, poi, consente ai progettisti di proporre percorsi, innanzitutto commerciali. Ancora una volta è stato rimarcata la necessità di una forte sinergia con l’Amministrazione Comunale con la quale andrà definito un progetto delle cortine edilizie, del restyling delle strade e della dotazione di sottoservizi, reti informatiche comprese.

Per non far “inquinare” l’operazione, già presentata alla parte politica, l’assemblea di Corso Normanno ha deciso di attendere la conclusione delle operazioni di voto di sospendere ogni attività sino a dopo le oramai prossime amministrative di maggio.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Gricignano, il sindaco Moretti in campo con la sua lista: "Ho già una rosa di 20 candidati" - https://t.co/h1LdDg6Iqh

"La Radiologia per il riscatto della Terra dei Fuochi": congresso medico a Marcianise - https://t.co/PkXp4V5sH9

Aversa, De Angelis: "Premieremo la classe più 'green' del Secondo Circolo" - https://t.co/KqdZecGGlW

Trentola Ducenta, Bottigliero presenta i candidati Catalano, Mare, Iuliano e Abate - https://t.co/X03vtirYsH

Condividi con un amico