Aversa

“Concerto al buio”, iniziativa dell’Unione nazionale pro ciechi

 AVERSA. Il buio in sala, senza un riferimento fisico e concreto, lascerà di sicuro gli spettatori disorientati ma quando tutto sarà pronto, quando tutti saranno entrati a pieno nel mondo della cecità, allora ecco che subentrerà un elemento nuovo: la magia assoluta della musica.

Questa la descrizione dell’evento proposto dall’Unione Nazionale Italiana Volontari pro Ciechi di Caserta in collaborazione con la Rappresentanza zonale di Aversa dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (Uici) dal nome inequivocabile “Concerto al buio – new emotion”, giunto alla seconda edizione, in programma venerdì 27 aprile all’Hotel del Sole, a partire dalle ore 19.30.

“L’innovativa proposta, di coinvolgere i partecipanti, attraverso una nuova modalità percettiva, valorizza – scrive Marco Olivetti, responsabile cittadino dell’Uici – linteriorizzazione dell’ascolto musicale, realizzando in ciascuno un significativo momento di forte crescita personale e culturale”. “Al buio –continua Olivetti – cadono le barriere, si perde la cognizione del tempo”. “Il buio – sottolinea – sarà strumento coinvolgente per i partecipanti, ai quali sarà data possibilità di immedesimarsi nella vita quotidiana di chi è privo della vista, mentre gli operatori presenti in sala (non vedenti) che svolgeranno servizio di hostess, costituiranno l’unico punto di riferimento e di aiuto per i partecipanti, evidenziando l’importanza dell’impegno svolto dai volontari dell’U.N.I.Vo.C. che abitualmente operano a favore dei minorati della vista”.

“Non solo il pubblico sarà coinvolto emotivamente a partecipare ad un evento altamente mediatico e sensoriale, ma gli stessi musicisti – sottolinea Olivetti – hanno accettato la sfida di confrontarsi nel mondo dell’oscurità, per dimostrare che non vi è disabilità nella diversità”.

Protagonista della performance sarà violinista e compositore Alfredo Notarloberti e la sua band che suoneranno nell’oscurità assoluta, senza il supporto di spartiti e direttive gestuali. Il pubblico prenderà posto nella sala illuminata in piena autonomia e, appena saranno spente tutte le luci, in una cecità assoluta avrà inizio il concerto. In sala vietati cellulari, accendini e ogni altra fonte di luce che potrebbe disturbare il clima dell’evento che sarà completamente gratuito.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Reggia di Caserta, dalla peschiera spuntano due reti da letto - https://t.co/TRIyoZvMUl

Richiedenti asilo spacciavano droga: 22 arresti a Pordenone https://t.co/OunHuW3aIP

Falsi capi “Yves Saint Laurent”, sequestri tra Como e Varese https://t.co/kOLOZ2L59h

Richiedenti asilo spacciavano droga: 22 arresti a Pordenone - https://t.co/ooWxnCInSe

Condividi con un amico