Trentola Ducenta

Tasse e tributi: l’amministrazione Griffo prepara riduzioni

 TRENTOLA DUCENTA. Il sindaco di Trentola Ducenta, Michele Griffo, e l’amministrazione comunale, porteranno avanti, forse unici in Italia, una riduzione di tasse e tributi a fronte di una pressione fiscale, nazionale, regionale e provinciale che sta portando sul lastrico i cittadini.

Riduzione tassa sui rifiuti, riduzione Irpef, Imu al minimo, riduzione costo acqua potabile. Questi alcuni dei provvedimenti che Griffo si accinge ad assumere nella stesura del bilancio di previsione. Il primo cittadino, quindi, dando seguito a quanto previsto nel suo programma elettorale ed alle indicazioni provenienti dalla maggioranza consiliare, nonché dall’intero Consiglio comunale in materia di pressione fiscale (un problema che ha prodotto anche l’invio di una lettera alpremier Mario Monti, con la quale, si contestavano le pressioni fiscali nei confronti dei cittadini, in un momento di forte crisi economica) si pone in netta controtendenza con l’operato dei governi centrale e regionale ed a favore dei cittadini.

“L’amministrazione comunale – afferma Griffo – sta lavorando alla stesura del bilancio comunale di previsione. Un momento fondamentale dell’attività amministrativa ed allo stesso tempo delicato e complesso, anche alla luce dei continui e decisi tagli ai trasferimenti statali, alle somme, cioè, che lo Stato assegna ai singoli comuni”.

“A fronte degli aumenti imposti dallo Stato – aggiunge – non ultimo quello dell’Irpef aumentata dello 0.33%, che già comporta pesanti trattenute all’interno della busta paga al quale, è bene precisare, si andrà ad aggiungere poi l’addizionale regionale, che è la più alta d’Italia, considerato che tutto ciò appesantisce al massimo i bilanci delle famiglie, soprattutto di quelle monoreddito e dei pensionati, l’Amministrazione comunale, pur con i forti tagli avuti dallo Stato e nella consapevolezza di aver ereditato una situazione di cassa disastrosa, certamente interverrà sull’imposta Irpef restituendo ai cittadini quanto sottratto da altri”.

“L’impegno dell’Amministrazione, – continua il primo cittadino – per non gravare sui bilanci familiari dei cittadini, è quello, poi, di portare avanti interventi di riduzione anche per quanto attiene la Tarsu, l’Imu che sarà ridotta al minimo, e di mantenere invariato il costo dell’acqua. Ci saranno, quindi, certamente riduzioni e nessun aumento. Tutti gli interventi in favore dei cittadini sono stati possibili grazie ad una seria politica in materia di riduzione di spese e di costi. A cominciare, tra l’altro, dalla rinuncia all’indennità di carica da parte del Sindaco e degli amministratori, impegno assunto in campagna elettorale e onorato, dalla riduzione delle spese per richieste di risarcimento danni grazie l’iniziativa delle tabelle indicanti le insidie e i trabocchetti, che ha prodotto un drastico calo degli incidenti, dalla riduzione dei costi per la manutenzione stradale e della rete idrica per finire ai tagli alle spese per il personale”.

“Sulle problematiche del bilancio – continua Griffo – è stato aperto un confronto con le forze di opposizione per trovare eventualmente ulteriori soluzioni a favore dei cittadini. Sicuri che la problematica sarà affrontata con senso di responsabilità, così come già avvenuto in altre occasioni, senza polemiche e con spirito di collaborazione perché tutti consapevoli dell’attuale difficile momento”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico