Trentola Ducenta

“I Care”, il 19 marzo con padre Alex Zanotelli

 TRENTOLA DUCENTA. Il tema di quest’anno scelto per la giornata del 19 marzo, da parte del gruppo “I Care” è “Questa terra mi sta a cuore”.

Il gruppo “I Care” è promosso dalla parrocchia di San Michele Arcangelo e dalla “Comunità di Capodarco – La compagnia dei felicioni”. La giornata, che celebra la memoria delle vittime innocenti della camorra e dell’impegno civile, sarà articolata in due momenti: la mattinata sarà dedicata ai bambini ed alle bambine, ragazzi e ragazze del paese impegnati a giocare con l’atletica leggera nei “percorsi di legalità”.

In via IV Novembre, all’altezza di via Santa Croce, dalle ore 10.30 alle 12.30, sarà allestita una pista mobile, a cura del comitato provinciale della federazione italiana di atletica. Le specialità previste saranno la corsa di trenta metri piani, gli ostacolini, il lancio del giavellottone ed altri giochi, insieme agli scout di Aversa. Anche la scuola elementare statale “Giovanni Paolo II” di Trentola Ducenta aderisce alla manifestazione con la partecipazione dei propri alunni al primo concorso “Questa terra mi sta a cuore”. Gli alunni, durante la manifestazione, esibiranno i lavori svolti sul tema della giornata.

Alle ore 19 la giornata si concluderà con un momento formativo alto, aperto a tutta la cittadinanza, presso la parrocchia di San Michele Arcangelo, con il padre comboniano Alex Zanotelli, che ha diretto per anni la rivista “Nigrizia”, conducendo inchieste sugli aiuti e sulla vendita delle armi del governo italiano ai paesi del Sud del mondo. Ha continuato, poi, la sua missione in Kenya a Korogocho, condividendo la sorte e le speranze dei poveri e dei malati delle periferie del mondo. Attualmente vive a Napoli, nel quartiere Sanità. E’ da queste periferie che padre Alex leva la sua critica al capitalismo, e vive l’annuncio di speranza del Vangelo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico