Sant’Arpino

Opcs: “Presto sarà pubblico il nostro lavoro”

 SANT’ARPINO. In merito alle costanti richieste da parte di tanti membri del gruppo e cittadini che continuamente ci chiedono informazioni sulle attività dell’Osservatorio Politico Culturale Santarpinese, …

… riteniamo opportuno fare alcuni chiarimenti. Spesso noi fondatori ed organizzatori del gruppo O.P.C.S. ci sentiamo dire da diverse fonti e persone che in un certo senso il progetto iniziale del gruppo(ossia quello di inventare un nuovo modello di fare e comunicare la politica a S.Arpino) sia per certi versi tramontato e con questo viene messa in discussione l’esistenza stessa del gruppo. Riteniamo di precisare dunque che il gruppo è in piena attività e stiamo impegnando tutto il nostro, purtroppo, poco tempo disponibile per un lavoro intenso sul territorio santarpinese,difficile e complicato,ossia un indagine politica,economica,ambientale e soprattutto sociale,coinvolgendo direttamente i cittadini di S.Arpino,che gentilmente si concedono alle nostre interviste,spesso senza alcun timore.

Un lavoro intenso che di sicuro c’impegnerà ancora per molto,ma siamo convinti che il risultato finale sarà senza alcun dubbio straordinario e senza precedenti in questo paese,che ultimamente ha purtroppo una situazione sociale cronica,sotto diversi punti di vista e di sicuro si può tranquillamente parlare di un vero e proprio “decadentismo” su questo piano,senza alcun precedente, nella storia stessa del paese. Dopo qualche anno dalla nostra nascita dunque,come gruppo,culturale e politico,possiamo tranquillamente tracciare un bilancio positivo delle nostre azioni,nonostante le numerose difficoltà, dovute soprattutto ad una questione di tempo e disposizione stessa dei vari membri del gruppo, che ricordiamolo non ha profitti ne tantomeno simpatie e strumentalizzazione varie,verso altre formazioni politiche presenti sul territorio e si autofinanzia.

Ciò nonostante non ci tiriamo indietro e siamo disponibili a discutere e confrontarci con tutti,soprattutto su tematiche serie che coinvolgono il nostro territorio,in primis ambiente e salute pubblica(quest’ultima sempre più compromessa da un inquinamento ambientale, costante e pericoloso del territorio,dove il prezzo più alto viene pagato dai cittadini in termini di salute…nel solo 2011 i casi di neoplasie registrate sul territorio santarpinese, sono aumentati del 10%)ma anche di lavoro,trasparenza e gestione economica della pubblica amministrazione.

Dobbiamo anche constatare che ultimamente assistiamo purtroppo alla scomparsa di quello che una volta si chiamava democraticamente opposizione, che sfugge ad un dovere sacrosanto, confluito dai cittadini stessi,nelle ultime elezioni comunali a S.Arpino. L’assenza stessa di controllo sulle attività amministrative da parte di quella formazione eletta in tal proposito,ossia l’opposizione,fa sicuramente pensare ad un certo tipo di consociativismo,soprattutto sulle discussioni e sulle decisioni,dove prevale l’interesse economico. Inoltre, c’è da rilevare la totale mancanza stessa di democrazia e d’informazione sulle attività amministrative in questo paese,sempre più in preda al modello berlusconiano,dove le discussioni, le proposte e i dialoghi,sono inutili e dove qualsiasi cittadino che possiede una posizione economica rilevante, può permettersi di gestire la “cosa pubblica” al di la dei propri limiti e capacità culturale ed intellettiva.

Un quadro politico-sociale e civile desolante e molto pericoloso per la democrazia stessa, messa sempre e comunque all’angolo, per far prevalere il potere del denaro. In questo clima deprimente c’è anche il rischio certo che alcuni “dinosauri della politica”, rei di aver iniziato questo processo di degrado possano prendere il sopravvento e approfittare dell’occasione, per poi approdare al trono della politica confondendosi come nuovo. Ci auguriamo dunque che tutto ciò in futuro possa finire a S.Arpino e che il paese ritorni al suo ruolo naturale ossia quello di una realtà culturale e capacità amministrativa che tanti anni fa ci distingueva dalle altre realtà limitrofe. Presto renderemo pubblico il nostro lavoro.

Osservatorio Politico Culturale Santarpinese

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico