Sant’Arpino

L’Arci Caccia apre la stagione agonistica con una gara alle quaglie

 SANT’ARPINO. Il circolo Arci Caccia di Sant’Arpino ha inaugurato la nuova stagione agonistica e sportiva con una riuscita quanto partecipata gara alle quaglie (specialità cane e cacciatore).

I cacciatori del centro atellano hanno in tal modo confermato una tradizione che oramai prosegue da alcuni anni e che vede appunto tagliare il nastro di partenza della stagione venatoria con un trofeo che si disputa tra quanti coltivano la passione per questa specialità agonistica.

L’altro giorno, dunque, i cacciatori della sezione santarpinese si sono radunati presso la struttura dell’Arci Caccia della provincia di Caserta sita in Mondragone. Come sempre al raduno si sono presentati in tantissimi, pieni di entusiasmo e determinazione. La gara non ha risparmiato colpi di scena e tensioni agonistiche. A vincerla è stato Gennaro Del Prete raccogliendo il plauso di tutti i presenti. A lui e ai primi quattro classificati sono stati assegnati premi gastronomici e prodotti tipici della terra atellana offerti dai commercianti santarpinesi : market di Giulio Di Cristofaro; Polleria di Giovanna Di Matteo; Macelleria Marroccella; Macelleria Santulone; Frutta e Verdura Umberto; Pasticceria Del Prete.

Piena soddisfazione è stata espressa dal presidente della sezione Arci Caccia di Sant’Arpino Domenico Cinquegrana che ha evidenziato: “La gara appena conclusa è solo la prima di una serie di iniziative che la nostra sezione ha programmato per il nuovo anno. Lo scopo è quello di coinvolgere quante più persone possibili insieme alle quali condividere la passione per i valori della caccia e della natura. Devo dire che nonostante la crisi sono sempre in tanti quelli che aderiscono a questo sport e a questo genere di manifestazioni. La caccia in tal modo continua ad essere una “passione che unisce”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico