Santa Maria C. V. - San Tammaro

Terra di lavoro…terra fertile di talenti

Roberta BuonpaneSANTA MARIA CV. “Vogliamo diffondere il messaggio che, finché questo entusiasmo ci supporterà, “Terra Fertile” rappresenterà un punto di riferimento culturale nel microcosmo casertano”, dichiarazioni “bellicose” di Roberta Buonpane.

La giovane ma già apprezzata giornalista, in collaborazione con Nicola Cavallo, ha dato vita alla rassegna culturale Terra Fertile che prenderà il via il 30 marzo alle ore 21.30 presso l’Hourus Cafè. Quella che sembrava essere un’idea tra amici in una sera di fine inverno, sta acquistando sempre maggiore rilevanza all’interno del panorama ricreativo e culturale dei sammaritani.

Roberta si è fatta interprete di un’esigenza dei ragazzi di Terra di lavoro che cercano d’inaugurare il week-end, all’insegno dello svago ma anche della conoscenza. Le serate programmate per due venerdì al mese, saranno scandite da diversi momenti. Mostre fotografiche e di pittura, musica live, proiezioni di corti e reading letterari sono solo alcuni degli spunti che permetteranno l’incontro tra il pubblico e i talenti più o meno affermati alla ricerca di un’ importante vetrina.

L’evento del prossimo venerdì vedrà tra i protagonisti Alfredo Buonanno. il fotografo darà vita alla mostra dedicata al Real Sito di Carditello, oggi al centro di un caso assurto all’attenzione nazionale. Il secondo momento d’incontro sarà caratterizzato dalla proiezione de “Il postino delle bambole”, con successivo incontro con gli autori Alfredo Rauccio e Paolo Buonpane. Il cortometraggio, liberamente ispirato ad un episodio della vita di Franz Kafka, è stata accolto con i favori della critica alla “prima” che si è tenuta presso il Cineclub Vittoria. Il primo appuntamento della kermesse sarà chiuso dal concerto di Claudio Domestico, in arte “Gnut”.

L’iniziativa Terra Fertile, anche se deve ancora celebrare il momento d’inizio, per le successive due serate ha già raccolto il consenso di diversi artisti. Per il 13 aprile è stato messo in calendario il concerto di Piratiello in una serata che dovrebbe ospitare anche Sergio Ventriglia con un monologo impegnato. Il terzo appuntamento può già vantare l’adesione di artisti del calibro di Edoardo De Angelis (regista di Mozzarella Stories) e Riccardo Ceres. Questo è solo un aperitivo. In Via della Valle i venerdì, rigorosamente ad ingresso gratuito,promettono di essere un appuntamento fisso per la valorizzazione delle varie espressioni artistiche e culturali nostrane.

“Sono già in cantiere – riprende la Buonpane – balli e musiche popolari, rappresentazioni di sceneggiature e soprattutto presentazioni di opere di diversi scrittori emergenti, che hanno fatto richiesta di partecipazione al progetto”. I promotori dell’evento in attesa del debutto, sono comprensibilmente agitati ma allo stesso tempo fiduciosi. Questo ottimismo nasce dalla convinzione che ”La Campania non è solo terra di camorra, di corruzione, d’immondizia ma è anche terra gravida di arte, d’ immaginazione, di cultura”. In definitiva si può affermare che la nostra è ‘Terra Fertile’ – come disse un gruppo di amici, in una sera di fine inverno.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico