Santa Maria C. V. - San Tammaro

Gli Ncis a Santa Maria Capua Vetere con la macchina della verità

NcsiSANTA MARIA CV. A Santa Maria Capua Vetere, direttamente dall’America, la macchina della verità. Il corso di criminologia forense ospiterà, mercoledì 14 marzo, gli investigatori americani dell’Ncsi.

Agenti speciali, operanti in diversi settori, sono giunti direttamente dalla California con la macchina della verità al fine di dare una dimostrazione pratica del suo utilizzo e dei dati da essa rilevati. La lezione, spiegano gli avvocati Giulio Amandola e Tiziana Barrella, coordinatori del corso, verte essenzialmente sulla fisiognomica, ovverossia la scienza che studia i dati caratteriali di una persona attraverso l’aspetto fisico, ed in particolare dei tratti del viso.

Ogni parte del volto ci rivela preziose informazioni che potranno essere arricchite da ulteriori elementi quali la fisicità di un individuo nel suo insieme, la postura, le espressioni e finanche l’abbigliamento o il modo di pettinarsi. Insomma, possiamo trarre utili indizi per comprendere la personalità di chi ci sta di fronte attraverso una svariata serie di elementi.

Durante l’incontro, infatti, esperti investigatori all’avanguardiasu tali tecniche di ricerca, si intervalleranno attraverso numerosi esempi volti a far comprendere in cosa consiste lo studio del muto linguaggio del corpo, per concludere con l’utilizzo della su citata macchina che rileva, attraverso speciali sensori, le eventuali alterazioni della realtà.

In sostanza, “il rilevatore di verità” agisce analizzando le stesse emozioni prodotte dal soggetto accertato attraverso tre tipi di rilevazioni. La prima, attraverso speciali elettrodi applicati ai polpastrelli, rivelerebbe la sudorazione delle dita che avviene allorquando il soggetto verte in uno stato d’ansia suscitato dalla consapevolezza di non affermare qualcosa di rispondente al vero. Le ulteriori e contemporanee rilevazioni vengono effettuate attraverso l’analisi del respiro e del battito cardiaco. Il tutto confluisce in un computer che attraverso uno speciale programma, realizza dei grafici offrendo all’interprete lo stato emotivo del soggetto sottoposto all’accertamento.

Alla lezione presenzierà il direttore generale del Ncsi di tutta l’Europa e l’Africa, David Cronk, a testimoniare l’importanza dell’appuntamento sammaritano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico