Santa Maria C. V. - San Tammaro

Di Muro: “Le accuse false e strumentali non ci toccano”

Biagio Di MuroSANTA MARIA CV. “Alcuni consiglieri di opposizione hanno intrapreso ormai da tempo, non avendo altri argomenti che quelli strumentali e falsi che propongono continuamente, una campagna diffamatoria contro questa amministrazione che travalica il legittimo esercizio democratico delle diverse opinioni politiche”.

E’ quanto afferma il sindaco Biagio Di Muro, rispondendo alle polemiche di stampa alimentate da esponenti della minoranza. “Purtroppo – continua il primo cittadino – mi vedo costretto a sprecare tempo prezioso per replicare alle accuse infondate che vengono scagliate violentemente contro questa amministrazione e contro questa maggioranza. Quando leggo affermazioni assurde e irresponsabili, come quella secondo cui la città di Santa Maria Capua Vetere è relegata in fondo a tutte le classifiche di vivibilità in provincia di Caserta, mi domando dove vivesse fino a otto mesi fa il moralizzatore che ci accusa”.

Il sindaco passa poi in rassegna le critiche mosse all’operato dell’esecutivo cittadino: “Mente, sapendo di mentire, chi punta il dito contro la regolamentazione delle strisce blu, dimenticando che sono state aumentate le strisce gialle e presto ci saranno anche quelle rosa dedicate alle donne in gravidanza, grazie all’operato dell’assessore Carlo Russo e dell’intera maggioranza. Mente, sapendo di mentire, chi dice che la Tarsu aumenterà, mentre l’assessore Donato Di Rienzo ha annunciato in consiglio comunale esattamente il contrario: nel 2011, infatti, abbiamo avuto un recupero di evasione tributaria che ci consentirà, molto probabilmente, di non aumentare l’imposta, a meno che la Provincia non stabilirà una tariffa particolarmente esosa per il secco. Mente, sapendo di mentire, chi addebita a questa amministrazione la responsabilità del paventato rischio di perdere la compagnia dei carabinieri: su questo tema, siamo impegnati alacremente per risolvere il problema e per porre rimedio a una richiesta di finanziamento mai avvenuta. Mente, sapendo di mentire, chi dice che questa maggioranza si occupa solo di urbanistica: a parte il fatto che si tratta di un settore strategico per qualunque ente locale che si rispetti e costituisce la base di ogni ipotesi di sviluppo futuro della città, invito chi ritiene che ci siano profili di illegalità ad affidare le sue denunce alle autorità competenti, anziché sfogarsi con calunnie sui giornali e sui siti d’informazione in rete”.

“Il ruolo dell’opposizione – conclude Di Muro – è fondamentale nel gioco democratico, ma ne fa cattivo uso chi si limita a lanciare menzogne strumentali e accuse astiose. Abbiamo sempre apprezzato quei consiglieri comunali, di maggioranza e di minoranza, che hanno svolto con senso di responsabilità il loro mandato, anche formulando critiche aspre ma sempre finalizzate a costruire più che a distruggere. Sembra che alcuni nostri oppositori godano nel sentire le notizie che riguardano le difficoltà dell’ospedale, la permanenza o meno della compagnia dei carabinieri, la crisi della ex Finmek (tutte vicende che non sono certo nate con questa amministrazione). Se fossi malevolo, e non lo sono, penserei addirittura che facciano di tutto perché questa città vada a rotoli in modo da poter dire che la colpa è di questo sindaco. La verità, stiano pur tranquilli, vince sempre. Le menzogne e gli insulti qualificano chi li pronuncia. L’impegno quotidiano e trasparente dell’intera giunta comunale (e qui devo ringraziare pubblicamente, oltre ai già citati Russo e Di Rienzo, anche il vicesindaco Antonio Scirocco e l’assessore Mario Tudisco per il lavoro quotidiano e silenzioso) e di gran parte del consiglio comunale (compresi molti esponenti della stessa opposizione: quelli dotati di senso dello Stato e di rispetto delle regole democratiche; quelli che, pur restando fieri oppositori, lavorano per il bene della città e non della piccola congrega di parte) sta già dando i suoi frutti e continuerà a darli. Se stiamo o meno mantenendo le promesse elettorali, è francamente una questione che riguarda le nostre coscienze (che sono limpide e serene) e non certo quelle di chi usa argomenti capziosi per cercare inutilmente di scardinare la maggioranza. I cittadini giudicheranno, al momento dovuto, chi avrà mentito e chi avrà operato per il benessere della collettività. E, visto che è stato citato addirittura Andreotti, ricordo parafrasandolo un altro celebre aforisma: il potere non logora chi non ce l’ha, lo usura”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico