Orta di Atella

Laboratorio di Musicoterapia per bimbi diversamente abili

Eduardo IndacoORTA DI ATELLA. Partirà martedì 20 marzo e sarà un altro importante momento da ricordare per questa amministrazione comunale guidata dal sindaco Angelo Brancaccio.

Per tutti i bambini diversamente abili di Orta, il Comune e l’Assessorato alla Cultura in collaborazione con la Pro Loco “Hortula Antica”, presieduta da Francesco Tessitore, ha organizzato un laboratorio di Musicoterapia che si svolgerà nell’aula multimediale della casa comunale (al secondo piano), in dieci lezioni ogni martedì, dalle 15 alle 17, a titolo completamente gratuito, che si chiuderà con una festa finale in cui i ragazzi si esibiranno con quanto avranno appreso nel corso di questi mesi dai musicisti e terapeuti che interverranno.

Soddisfatto e felice l’assessore alla cultura Eduardo Indaco, che afferma: “Il perché di un progetto di Musicoterapia nasce dal concetto che è stato scientificamente provato dagli studiosi che l’uso di strumenti musicali e ciò che ne è attinente (suono, ritmo, melodia, armonia) talvolta può avere effetti molto più benefici rispetto ad altri tipi di terapie propriamente mediche poiché aiuta lo sviluppo delle risorse e delle capacità individuali. E’ doveroso da parte mia sottolineare che gran parte del lavoro è stato svolto sia dai musicisti che ci hanno sottoposto l’idea, sia dalla Pro Loco la quale ha sempre collaborato col sottoscritto ed altri colleghi su temi di particolare sensibilità come questo. In un primo momento si era pensato di emanare un bando con un tot di domande oltre le quali non andare. Dopo una serie di attente riflessioni, abbiamo preferito aprire a tutti i bambini con disabilità del nostro paese questa grande opportunità di terapia e di integrazione sociale. Tant’è che abbiamo già registrato una serie di adesioni ma qualsiasi bambino potrà sentirsi libero di partecipare in qualsiasi momento anche a corso già cominciato. E soprattutto sarà mia premura per i prossimi mesi allargare questi laboratori anche ad altri settori come lo sport (pallamano, danza, calcio) e dare la possibilità anche a tutte le famiglie disagiate di poter permettere ai propri figli qualche ora di svago. Laddove è nelle nostre capacità, questa amministrazione della quale ogni giorno mi onoro di far parte, è sempre disponibile ad iniziative che tendono ad alleviare un particolare periodo di crisi generale, dove anche iscrivere un figlio ad un corso, può gravare seriamente sul bilancio familiare. Al corso, inoltre, saranno presenti le psicologhe della Commissione per le Pari Opportunità che ringrazio per la presenza sempre gratuita e per la collaborazione alla quale non viene mai meno. La continuità che abbiamo nell’attuare e concretizzare iniziative del genere che ci arricchiscono tutti e che sarebbero recepite da chiunque le avanzasse, mi sprona a dare ogni giorno di più, affinché i nostri giovani e noi tutti amiamo il nostro territorio e possiamo esser fieri di questa azione amministrativa che anche in un periodo di crisi nazionale, anzi mondiale, non fa venir meno, laddove possibile, momenti di aggregazione come questo dove la finalità sociale vale molto più di tante altre cose”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico