Italia

Perugia, rapina in villa: ucciso un uomo di 38 anni

 PERUGIA. “La nostra comunitàè stata ferita da un atto di violenza bestiale e inaudita, tanto che facciamo fatica ad associarlo all’immagine di quel territorio”.

E’ questa la prima reazione a caldo del sindaco di Perugia, Wladimiro Boccali, appena appresa la notizia dell’ennesima rapina avvenuta a Perugia e finita tragicamente. Nella tarda serata di venerdì, tre malviventi si sono introdotti in una villa isolata alla periferia di Perugia, in località Ramazzano, e,alla reazione di uno degli abitanti, hanno fatto fuoco con diversi colpi di pistola alla testa.

La vittima, Luca Rosi, 38 anni, impiegato di banca, in quel momento si trovava casualmente nella villetta dei genitori. All’omicidio ha assistito anche un bimbo di 8 anni, nipote della vittima, rimasto illeso. I tre rapinatori, tutti incappucciati, si sarebbero introdotti nella villa passando da una porta finestra. Intanto, è stata ritrovata dai militari l’auto utilizzata per la fuga dai tre malviventi:èuna Golf di proprietà della stessa vittima che era parcheggiata all’esterno dell’abitazione.

I carabinieri stanno anche cercando di stabilire se ci siano collegamenti con un’altra rapina in villa compiuta sempre alla periferia di Perugia alcune settimane fa, durante la quale una donna venne violentata.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico