Italia

Fisco, nuovo catasto “a costo zero”. Scontro sulla “black list”

 ROMA. Riforma del catasto, lotta all’evasione, riordino della tassazione su imprese e professionisti.

Sono questi i punti della delega fiscale contenuta in un disegno di legge governativo il cui testo è sostanzialmente pronto e sarà sottoposto questa settimana all’esame del consiglio dei ministri. Il catasto, si spiega nella relazione che illustra il provvedimento, è basato su valori di oltre vent’anni fa.

Con la collaborazione dei Comuni si passerà (ma il processo richiederà anni) a criteri più aggiornati come la localizzazione dell’immobile, la sua qualità e la superficie in metri quadri. L’aumento delle rendite sarà accompagnato da una riduzione delle aliquote, in particolare sui trasferimenti di proprietà, per evitare un aggravio sul contribuente.In uno degli articoli del provvedimento viene ripreso il nodo dell’utilizzo dei proventi della lotta all’evasione. Queste risorse dovrebbero confluire in un fondo destinato a finanziare sgravi fiscali.

Intanto, è scontro sulla “black list” dei commercianti evasori. Il Pdl e la Lega, ma anche il Pd, hanno presentato proposte che hanno l’obiettivo di cancellare la norma appena inserita dal governo nel provvedimento in base alla quale l’amministrazione fiscale può inserire coloro che ripetutamente non rilasciano scontrini o ricevute fiscali in speciali “liste selettive”, e dunque di sottoporli a controlli mirati.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico