Italia

Costa Concordia: sabato l’incidente probatorio

 GROSSETO. “Il comandante Francesco Schettino non parteciperà all’incidente probatorio di domani perché non è utile a nessuno che faccia un viaggio di 850 chilometri soltanto per essere presente.Non è necessario e forse con il clima che si è creato attorno a lui, è forse anche un pò pericoloso per lui”.

Sono queste le parole di Bruno Leporatti, il legale di Schettino interrogato sull’incidente probatorio che si terrà sabato a Grosseto. Secondo il suo avvocato, dunque, Schettino, comandante della Costa Concordia naufragata all’Isola del Giglio il 13 gennaio scorso e accusato di omicidio colposo plurimo, di naufragio e di abbandono della nave prima che fossero evacuati gli oltre 4.200 tra passeggeri ed equipaggio a bordo,potrebbe essere in pericolo se partecipasse all’incidente probatorio.

Intanto, è tutto pronto al Teatro Moderno di Grosseto, luogo dove si terrà l’incidente probatorio. Durante l’incidente probatorio sarà vietata ogni tipo di ripresa. Le forze dell’ordine hanno ricevuto incarico di non far entrare macchine fotografiche, apparecchi video o audio.

Un’area di due ettari, a ridosso del centro storico, sarà sottoposta a speciali controlli. Allestiti tre tavoli sul palco. In prima fila ci saranno i difensori delle parti offese.

Prevista un’udienza record per la durata. Solo l’appello, infatti, tra passeggeri ed equipaggio, conta 4.229 nomi.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico