Home

Napoli, la fortuna aiuta audaci

 La vittoria del Napoli a Parma è la vittoria di chi continua a lavorare con determinazione senza porsi limiti.

Agli azzurri gira tutto a favore e quando sembra che le cose non vadano per il meglio come a Parma, i protagonisti in campo riescono comunque a portare a casa tre punti importantissimi per la zona Champions da contendere alla Lazio.

Proprio l’Europa che conta è l’obiettivo della squadra e soprattutto di Gokhan Inler che, intervistato da Sky Sport, ha detto: “Ci siamo anche noi, dovremo fare sempre meglio per riuscire a centrare gli obiettivi.Ieri è stata una vittoria importantissima. Non era facile, giocavamo per la prima volta all’ora di pranzo ed inoltre avevamo molti giocatori tornati da poco dall’impegno con le Nazionali in settimana”.

Lo svizzero parla anche dell’impegno di Champions col Chelsea: “A Londra non sarà facile, ma ora dobbiamo pensare prima al match contro ilCagliaridi venerdì prossimo”. L’arbitro Valeri in effetti non ha diretto bene la gara e, come ha ribadito lo stesso Mazzarri ,gli azzurri non meritavano i tre punti però c’è da dire che la fortuna non aiuta chi non se lo merita e questo Napoli sembra davvero meritarsela alla luce della grande condizione e della grande forza fisica che mostra in campo.

Una squadra che è precisa come un orologio svizzero, che sa difendersi anche con gli attaccanti quando è necessario e che soprattutto ha un carattere cinico, come sottolinea Gennaro Iezzo a Radio Crc: “Ieri ho visto un Napoli cinico. Certo, la prestazione non è stata delle migliori ma riuscire a portare a casa un risultato positivo quando non si gioca bene è un aspetto confortante. Cannavaro è un giocatore da nazionale. Un calciatore come Paolo fa star bene in campo anche chi gioca di meno come Fernandez. A Lavezzi forse mancava solo il gol, può ancora migliorare. Per un attaccante fare gol è importantissimo. Oggi il Pocho è un vero leder, è maturato ed è attaccato incredibilmente a questa maglia azzurra”.

Senza peli sulla lingua Ivan Zazzaroni a Radio Marte: “Bisogna essere onesti e dire, cosa che il Napoli ha fatto, che la squadra azzurra è stata favorita dall’arbitro. Quelli presi sono tre punti fondamentali, il terzo posto è sempre più vicino. Lavezzi si è confermato grande trascinatore. Per il terzo posto non si ferma la Lazio, con l’Udinese vediamo cosa accadrà nello scontro diretto”.

Un Napoli che, insomma, arriva in una delle migliori condizioni nella tana del Chelsea, quello Stamford Bridge che è sempre stato campo difficile per le italiane ma che per i partenopei deve essere il passo fondamentale verso la qualificazione.

Gli azzurri possono contare su Lavezzi per il quale Roberto Sosa, ex attaccante azzurro, nutre grande stima: “Speriamo che continui così e non si fermi più, è molto importante quello che fa lui per la squadra. E’ sempre importante che la famiglia la sente vicina, quando sta più vicino alla porta diventa micidiale, i goal diCavanisono scontati ma se si mette a segnare il Pocho…”.Sull’impegno di Champions “El Pampa” vuole attenzione: “Bisogna dire che il cambio del tecnico nelChelseanon è una cosa buona per il Napoli. Il nuovo allenatore porta nuove motivazioni. Il Napoli giocherà con la consapevolezza che il 3 a 1 è un buonissimo risultato, quindi ci saranno molti spazi liberi anche per il Pocho”. Parole anche per il campionato: ”Penso che questo è il momento più delicato della stagione e i tre punti valgono molto. Il calcio diMazzarrici ha abituato a vedere un bel possesso palla, passaggi rasoterra, per i giocatori del Napoli la primavera ed i campi asciutti sono fondamentali. Il tecnico toscano aveva chiesto di ritrovare l’umiltà e sono arrivate le vittorie con il Chievo, con la Fiorentina e quella importantissima contro il Chelsea”.

Discorso campionato: “E’ scontato – dice Sosa – che il Napoli voglia giocare di nuovo la Champions League, è a soli cinque punti dalla Lazio e tre punti dall’Udinese. Il Parma si meritava di vincere ieri, ma anche quando gli episodi girano dalla parte del Napoli, si può sperare”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico