Home

Guidetti sogna l’Inter, Milan fa spese a Barcellona

John Guidetti Inter. La possibilità di giocare nel campionato italiano è già di per sé un qualcosa di positivo, se poi a chiamare è una squadra che ha ambizioni importanti ancora meglio.

E’ la situazione dell’attaccante svedese del Feyenoord John Guidetti che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a FcInterNews: “A chi non piacerebbe giocare in un club come i nerazzurri. Ma non ho mai parlato con nessuno. Manchester City? Quando tornerò chiederò garanzie tecniche. Io voglio giocare non fare il quinto in panchina”.

Intanto, Le Parisien avvicina Laurent Blanc all’Inter. Il quotidiano francese ritiene infatti che il tecnico transalpino sia la prima scelta di Massimo Morattiche lo ha collocato nella lista dei preferiti prima di Vincenzo Montella, Villas Boas e Pep Guardiola. L’allenatore guida attualmente la nazionale francese, ruolo che rivestirà fino alla fine degli europei, ma dopo è libero di scegliersi qualsiasi destinazione visto che nessuno nella Federcalcio è convinto di prolungargli l’accordo.

Milan-Keita, Mascherano e Pedro. Con questi tre acquisti il Milan potrebbe cambiare volto la prossima stagione. Il Barcellona, infatti,secondo quanto riporta il Corriere dello Sport, è pronto a cedere qualche campione per dare spazio ai giovani con l’obiettivo di lanciarne nuovi e di ringiovanire anche la rosa. Il Milan non può non guardare la situazione con interesse.

JuvePogba è ormai dato per ufficiale. Secondo Spormail il talento 18enne Manchester United, con la sua rappresentanza, avrebbe chiuso per il passaggio alla Juventus. A lui andrebbero 20mila sterline a settimana mentre per Mino Raiola, il promotore dell’affare, sarebbero pronto 1,7 milioni di sterline. Il trasferimento avverrebbe a costo zero. Intanto l’agente di Higuain esce allo scoperto: “A maggio parleremo con la Juve. Adesso è presto ma a quel punto io e mio figlio saremo pronti a parlare con la Juventus. Quello bianconero è uno dei club più prestigiosi al mondo, a qualsiasi giocatore piacerebbe giocarci”.

LazioDi Canio, intervistato da Radio Manà Manà, chiude alla Lazio per un possibile futuro da allenatore: “L’occasione di allenare la Lazio ormai appartiene al passato. Reja era e resta un grande allenatore. Non voglio più parlare della Lazio e di un situazione che ormai fa parte del passato seppur recente. Reja e’ un ottimo tecnico e giustamente era e resta l’allenatore della squadra biancoceleste. Parlando del campionato penso che Lazio e Napoli sono delle vere outsider e anche le maggiori accreditate per il terzo posto. Il discorso scudetto riguarderà solamente Milan e Juventus”.

Roma-Borini vicino al passaggio completo alla Roma, come afferma il suo procuratore: “Siamo di fronte a un accordo tra società, perché noi siamo d’accordo dal punto di vista contrattuale. Verremo chiamati quando i due club decideranno cosa fare. Fabio ha sempre dimostrato tutto l’interesse a diventare un giocatore della Roma al 100%. La comproprietà funziona così. Questo perché, avendo il calciatore contratti pluriennali con entrambe, le società possono incontrarsi a giugno e decidere di rimandare di un anno la discussione. Noi però ora siamo concentrati sulla stagione di Fabio, che è la cosa più importante”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico