Home

Abete: “Abbiamo sempre garantito legalità nelle partite”

AbeteIl presidente della Federcalcio Giancarlo Abete è tornato a parlare della situazione scommesse in Italia durante il “primo seminario di Alto Livello sulla Legalità nello Sport” che ha avuto luogo nella Scuola Superiore di Polizia di Roma …

… e che è stato promosso dal Ministero dell’Interno, Interpol e Figc: “Abbiamo sempre garantito la legalità delle partite, nel mondo del calcio convivono dimensioni positive e negative ma abbiamo anticorpi per tenere lontano soggetti che cercano di inquinarlo. Confermiamo il nostro impegno nel portare avanti questa battaglia primaria. Vogliamo migliorare il nostro rapporto virtuoso tra istituzioni e sistema sportivo e crescere. – ha ribadito Abete – Non vogliamo che i nostri eventi vengano violentati dalla criminalità organizzata che cerca di introdursi in un mondo economicamente importante e che trova nel nostro ambiente qualche soggetto più debole. È una battaglia da fare insieme, noi faremo la nostra parte come sempre”.

Abete è d’accordo sull’introduzione del quarto arbitro ma tutto non deve essere “un test limitato nel tempo perchè bisogna tenere in conto i problemi organizzativi e l’eventuale ampliamento dell’organico arbitrale. Per ogni giornata occorrerebbero venti arbitri”. Il presidente della Federcalcio chiarisce: “Vedremo cosa deciderà a riguardo l’Ifab nell’incontro di luglio. Favorire questo rapporto è fondamentale. La federazione è disponibile. Quando si fanno, però, bisogna essere frequentatori di questi incontri”.

Sul rapporto tra Milan e Juventus: “I timori da parte mia sono minori rispetto agli auspici che ci sia un clima sereno. Fra i club di Milan e Juve ci sono rapporti antichi, lasciamo la parola al campo. Diamo più spazio al calcio giocato che a quello parlato”.

Il problema del razzismo: “Noi siamo in prima linea nella lotta al razzismo. -dice Abete- C’è un grande impegno contro ogni discriminazione. Ai primi di maggio organizzeremo una conferenza europea assieme alla Fare. I comportamenti razzisti sono inaccettabili ma non facciamo di tutta un’erba un fascio. Dobbiamo intensificare questa battaglia. Occorre il rispetto delle diversità perché apparteniamo ad un’unica razza, quella umana”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico