Gricignano

Stamperia clandestina: scarcerati due uomini di Gricignano

 GRICIGNANO. Due scarcerazioni e un’assegnazione ai domiciliari, su disposizione del gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Paola Cervo, per i tre uomini arrestati il 27 marzo dalla Guardia di Finanza con l’accusa di contraffazione di banconote.

Florin Loshi, cittadino albanese residente in Toscana, Mario Torromacco e Salvatore D’Aniello, entrambi di Gricignano (Caserta), erano finiti in manette in occasione di un blitz delle fiamme gialle a Vitulazio, nel Casertano, dove, in un garage sottostante un’anonima villa familiare di recente costruzione, era situata una stamperia clandestina specializzata nella realizzazione di banconote da 20 euro contraffatte. Sequestrati 10mila fogli filigranati ancora integri e materiali tecnici sufficienti a riprodurre banconote false per un valore di oltre due milioni di euro.

Il giudice, a seguito dell’interrogatorio dei tre arrestati, in pieno accoglimento delle argomentazioni del loro legale difensore, l’avvocato Raffaele Costanzo, pur convalidando l’arresto, ha rigettato la richiesta di custodia in carcere avanzata dal sostituto procuratore, ritenendo Torromacco e D’Aniello, almeno per il momento, estranei ai fatti per insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza, e scarcerandoli senza alcun obbligo, mentre per l’albanese è stata applicata la misura dei domiciliari a Firenze.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico