Cesa

Pista di atletica, il Pdl chiede lumi all’assessore

Cesario BortoneCESA. Il coordinatore cittadino del Pdl, Cesario Bortone, interroga l’assessore di competenza dopo che la società che gestisce il campo di calcio comunale ha annunciato con un manifesto pubblico che l’accesso alla pista di atletica prevede da parte dei cittadini di Cesa il pagamento di una quota in denaro.

“In Consiglio comunale, – ricorda Bortone – in occasione dell’approvazione del regolamento d’uso della citata struttura fu specificato che l’utilizzo di tale pista, senza la fruizione dei servizi doccia, rimaneva gratuito. I consiglieri comunali di opposizioneottennero chiare assicurazioni in merito”.

L’utilizzo gratuito, sottolinea Bortone, è previsto dall’articolo 6 del regolamento, che recita: “L’accesso all’Impianto deve essere garantito a tutti i cittadini residenti compatibilmente con l’orario di funzionamento dell’impianto stesso e con tariffe agevolate, (per residenti si intende almeno il 50 per cento dei partecipanti nel caso trattasi di giochi di squadra); a fronte delle somme di cui sopra il Concessionario mette a disposizione i servizi igienici e le docce. Per quanto attiene la pista di atletica il concessionario garantirà l’accesso ai residenti per attività ginniche e motorie durante l’apertura dell’impianto e comunque per almeno tre ore al giorno, da novembre a febbraio, e sei ore al giorno da marzo ad ottobre, da concordare con l’Amministrazione Comunale e da comunicare attraverso sito internet del Comune ed eventualmente del concessionario. Resta inteso che l’utilizzo degli impianti non dà diritto all’uso dei servizi (spogliatoi, docce ecc.), la messa a disposizione è a cura e discrezione del concessionario. Il concessionario si impegna a riservare al comune di Cesa l’utilizzo a titolo gratuito dell’impianto, delle docce, degli spogliatoi e dei servizi igienici per lo svolgimento di un massimo di numero 15”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico