Caserta

“EcologicaMenterosa”, mostra alla Reggia

CASERTA.

Si è conclusa con successo a Caserta “ecologicaMenterosa”, un appuntamento voluto in occasione della giornata internazionale della donna e organizzato dalla Soprintendenza ai Beni Culturali della città.

Nella Sala Bianca della Reggia borbonica una mostra di oggetti in disuso trasformati in creazioni originali unitamente a workshop educativi destinati agli studenti del territorio. Tre le artiste in scena Linda Schailon con opere create con carta, plastica e alluminio; Clelia Martino con vetro, plastica, carta e legno; Claudia Mazzitelli con i tessuti; lampade, quadri, tende e complementi d’arredo alternativi. Tre le giornate a disposizione dei numerosissimi i visitatori accorsi, incuriositi e affascinati dalle creazioni colorate e accattivanti venute fuori dalla capacità e creatività sociale delle artiste casertane.

Reduci da mostre internazionali come Milano e Londra, le abilissime designer del riuso, già ben note al grande pubblico, hanno sintetizzato al meglio l’arte e il riciclo dei rifiuti, guadagnando sempre più consenso, spazio e ruolo nell’educazione dell’ambiente capace di coinvolgere attivamente i giovani in queste tematiche socio-culturali.

“Il gusto per il bello – ha affermato la soprintendente architetto Paola Raffaella David – l’amore per l’arte e un maggior rispetto ambientale, questo è l’auspicio che attraverso questa iniziativa ci siamo proposti, divulgare, sensibilizzare e creare una tendenza che porti la collettività ad essere più attenta all’ambiente e alla qualità della vita”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico