Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Patto Pd-Pdl, Enrico Natale: “Che ipocrisia”

Nitto PalmaCASAL DI PRINCIPE. Niente ci rende più ridicoli degli sforzi che facciamo per non sembrarlo. Credo sia la miglior risposta alle asserzioni del dottor Renato Natale che, con il suo gruppo, si ostina a negare il patto d’onore con il Pdl, rispondendo a me ed ai cittadini che non esiste nessun accordo.

Forse io leggo giornali che scrivono in esclusiva solo per me, o articoli in rete che appaiono solo sul mio computer, visto che mi è sembrato di notare vari interventi come quello di Dario Abbate, coordinatore provinciale Pd, che ringrazia il Pdl di Casal di Principe per il supporto al loro candidato, e che Nitto Palma, commissario regionale del Pdl Campania, a sua volta si congratula con il coordinamento cittadino per l’ottima scelta.

Ma allora, se non è del sostegno a Natale in modo ufficiale, di cosa parlano? Ma perché Natale non dice le cose come stanno? Forse non dovrebbe essere una cosa piacevole per i candidati Pdl dover essere passati al vaglio della “dogana”, come se fossero “profughi”, prima di ottenere il tanto ambito visto d’ingresso nell’isola della salvezza.

Ma di cosa si dichiara soddisfatto Nitto Palma? Che a Casal di Principe l’ex Casa della Libertà sia diventata una “casa caduta”? Anche un ragazzino delle elementari avrebbe fatto meglio. D’altra parte, Abbate non ne esce meglio visto che, pur di far vincere il proprio cavallo, sarebbe disposta a “doparlo”. Siamo arrivati all’estremo dell’ipocrisia.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico