Casal di Principe - San Cipriano - Casapesenna

Circoli dell’Ambiente “marchio di qualità”

 CASAPESENNA. Il 22 marzo nella Sala della Mercede della Camera dei Deputati, a partire dalle 10 e fino alle 18, i Circoli dell’Ambiente del presidente nazionale Alfonso Maria Fimiani…

… organizzano l’evento “Sostenibilità Ambientale e Sviluppo Socio-Economico”, nell’ambito del quale sono previste tre tavole rotonde: “Presentazione Comitato Scientifico e Comitati Sì-TAV e Sì-Ponte”, “Sostenibilità Ambientale e Sviluppo Socio Economico – Un Codice Etico per la Filiera Sostenibile” e “Il rilancio del sistema Italia: il contributo dell’Ambientalismo Ragionevole”. Un evento di notevole importanza per l’intero movimento ambientalista – commenta – il vicecoordinatore dei Circoli dell’Ambiente Campania Angelo Ardente (nella foto) – spiegando – che tale evento è a dimostrazione ancora una volta che noi non siamo per il “SÌ!” a tutto, ma neanche per il “No” a prescindere.

Siamo semplicemente favorevoli al dialogo, alla valutazione, alla ricerca. Vogliamo essere gli Ambientalisti del “Discutiamone!”, vogliamo confrontarci con tutti i portatori di interessi, vogliamo che ogni problema venga affrontato con rigore scientifico e responsabilità, a vantaggio di chi c’è oggi e soprattutto di chi ci sarà domani. Inoltre, il nostro obiettivo sarà quello di mettere fine una volta per tutte all’ignoranza e mala fede che unite alla mancanza di responsabilità ha sempre vinto su tutto. Sogniamo un Paese in cui Ambiente e Sviluppo diventino cultura ed abitudine.

Sogniamo un Paese in cui l’Ambiente sia colorato solo di verde. Sogniamo un Paese dove l’Ambientalismo sia al servizio dell’Ambiente e non della politica. Sogniamo un Paese che sia, in materia ambientale, culturalmente al passo con le altre Nazioni più avanzate. Sogniamo un Paese che potremo riconsegnare con orgoglio, non con vergogna, alle future generazioni.

Tra le presenze confermate: Sen. Giorgio Bornacin (Coordinatore Consulta Ambiente e Lavori Pubblici PdL), Sen. Andrea Fluttero (Segretario Commissione Ambiente Senato), On. Nicola Formichella (Vice Responsabile Settore Formazione PdL), On. Giorgio Stracquadanio (Commissione Affari Costituzionali Camera dei Deputati), On. Roberto Tortoli (Vice Presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati), On. Deborah Bergamini (Vice Presidente Commissione Parlamentare d’inchiesta su contraffazione e pirateria in campo commerciale), Sen. Antonio D’Alì (Presidente Commissione Ambiente Senato), Armando Cesaro (Presidente Studenti per la Libertà), Andrea Di Sorte (Presidente ANCI Giovane), Sen. Vincenzo Fasano (Commissione Lavoro Senato), On. Gerardo Soglia (Segretario Commissione Finanze Camera dei Deputati), On. Antonello Iannarilli (Commissione Ambiente Camera dei Deputati nonché Presidente della Provincia di Frosinone), On. Maurizio Lupi (Vice Presidente Camera dei Deputati) ed On. Daniele Capezzone (Portavoce Nazionale PdL). Interverranno per i Circoli dell’Ambiente: Alfonso Maria Fimiani (Presidente), Matteo Dozio (Vice Presidente Vicario), Iris Pellegrini (Vice Presidente), Paolo Ferrara (Coordinatore), Ludovica Scarpone (Portavoce Nazionale), Giuseppe Quartieri (Presidente Comitato Scientifico), Romeo La Pietra (Vice Presidente Comitato Scientifico) e Maria Rosaria Laudisio (Responsabile Organizzazione). L’adesione – afferma il presidente Fimiani – di tanti illustri rappresentanti della politica moderata e liberale, inoltre, ci legittima come loro interlocutori”.

Nell’occasione i Circoli presenteranno il progetto sulla filiera sostenibile: “La necessità di intervenire sui metodi di produzione per prevenire la maggior quota possibile di inquinamento impone un’ampia riflessione: abbiamo più volte invocato una riforma in materia tributaria che riprendesse il modello della fiscalità ecologica francese, ma evidentemente tassare a prescindere è più facile che tassare con intelligenza. Sono dunque i cittadini a dover agire immediatamente: il ruolo delle associazione è quello di orientare i comportamenti ed in questo caso i consumi verso prodotti che rispettino una filiera sostenibile. Presenteremo dunque il codice etico ambientale che sarà alla base dell’assegnazione, alle aziende ed ai prodotti, del simbolo dei Circoli come marchio di qualità e lo faremo coinvolgendo Famiglie d’Italia, partner del progetto, per una maggiore ed immediata diffusione”.

Il programma completo sarà anche presente sul sito www.icircolidellambiente.it

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico