Capua - Grazzanise - Vitulazio - Camigliano - Pastorano - S.Maria la Fossa

Pro Loco e territorio, assemblea Unpli a Camigliano

 CAMIGLIANO. Domenica 18 marzo assemblea delle Pro Loco Casertane a Camigliano. Il presidente Unpli Caserta, Franco Pezone, “Le Pro Loco casertane valorizzano le eccellenze del territorio”.

Domenica 18 marzo, alle ore 10, ospiti della Pro Loco di Camigliano, si riuniranno i rappresentati delle Pro Loco aderenti all’Unpli Caserta (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia), massimo organo rappresentativo delle Pro Loco in Provincia di Caserta. L’incontro di Camigliano è stato fortemente voluto da Adriana Cenname presidente della Pro Loco, la quale ha affermato che “La possibilità offerta dal presidente Franco Pezone di tenere quest’importante riunione nel nostro paese mi onora e mi stimola insieme a tutto il Consiglio di Amministrazione ad andare avanti per riaffermare col dialogo e con la forza del fare l’obiettivo di rendere Camigliano un paese sempre più accogliente e piacevole da vivere e visitare”.

L’importante appuntamento prevede diversi momenti primari nei quali i presidenti delle Pro Loco casertane saranno chiamati a dare il proprio contributo. Tema centrale dell’incontro sarà la prospettiva strategica che l’Unpli in provincia di Caserta dovrà avere per accrescere e consolidare la rappresentatività delle Pro Loco sul territorio, per affermare con autorevolezza la propria presenza ai tavoli di concertazione provinciali e locali. Il presidente provinciale Franco Pezone in un passo della relazione dichiara “la cultura del dialogo e dello sviluppo sostenibile e condiviso della società civile casertana – delle quali le Pro Loco sono protagoniste, necessità di maggiore attenzione e considerazione, il Disegno di Legge di riordino del Turismo in Campania va seguito con molta attenzione per evitare che possa generare danni e storture. Purtroppo, anche a causa della particolare situazione economica, si sta facendo strada una politica di economia regionale che ha portato ad un ridimensionamento sensibile delle risorse pubbliche destinate alla nostra provincia. Presseremo le rappresentanze politiche affinché siano maggiormente sostenute le contribuzioni pubbliche a favore delle Pro Loco”.

Nel programma dei lavori sono previsti: l’approvazione del Bilancio consuntivo, la partecipazione al Convegno Nazionale delle Pro Loco Italiane che si terra il 24 marzo a Gallipoli, la pianificazione della presentazione presso l’Ept di Caserta del volume “BILanciamo il futuro”, ideato dall’Unione delle Pro Loco d’Italia e finanziato dal Ministero delle Politiche Sociali, con la partecipazione dell’Istat ed il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco. “BILanciamo il futuro” (dove l’acronimo Bil sta per Benessere Interno Lordo, usato in contrapposizione al Pil) che ha visto protagonista anche la Pro Loco di Capua, ha coinvolto amministratori e cittadini di 21 località di ogni regione d’Italia nella riflessione sui temi di un nuovo modo di intendere la ricchezza di un Paese non più concentrata solo sulla produzione ed il lavoro, ma che tenga conto anche di temi come l’inclusione sociale, l’integrazione, la tolleranza, il rispetto degli altri e dell’ambiente.

Il progetto ha preso il via alla pubblicazione dei risultati del Rapporto della Commissione Stiglitz, presentata dal premier francese Sarkozy il 14 settembre 2009, che individua un set di indicatori a più dimensioni da affiancare al Pil: Condizioni Materiali, Salute, Educazione, Lavoro e Tempo Libero, Partecipazione Politica, Relazioni Interpersonali, Ambiente, Insicurezza. Indicatori necessari per una rappresentazione più precisa della complessità della nostra società. Confermata la presenza del sindaco di Camigliano Vincenzo Cenname, del sindaco di Ruviano Roberto Cusano, del sindaco di Cesa Vincenzo De Angelis, del commissario straordinario dell’Ept di Caserta Alfredo Aurilio, oltre a numerosi rappresentati del Consiglio Regionale Unpli.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico