Campania

Rapine a portavalori: otto arresti nel Salernitano

 SALERNO. Assaltavano portavalori e l’ultimo colpo doveva essere, secondo gli investigatori, contro un furgone che avrebbe dovuto distribuire denaro contante agli uffici postali di alcuni comuni della valle dell’Irno e di altre località della provincia di Salerno.

Ma i carabinieri del Ros e del comando provinciale salernitano sono riusciti a scovarli prima: si tratta di otto persone, originarie di Pagani e di Acerno, tutte sottoposte in stato di fermo. Disponevano di un gran numero di armi da guerra e clandestine con numerose munizioni.

Le indagini furono avviate dai militari dell’Arma lo scorso 10 gennaio, quando, durante una perquisizione in un garage di Pagani, trovarono un fucile d’assalto Fn Fan calibro 5,56, un fucile a pompa calibro 12 Spas, una pistola Beretta calibro 9×21, tutti con matricola abrasa, migliaia di cartucce di vario calibro, passamontagna, maschere, radiotrasmittenti, guanti e tute da lavoro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico