Campania

Napoli, sgomberato mercato multietnico: la protesta del bambino senegalese

 NAPOLI. Sta facendo il giro del web l’intervento di un bambino senegalese che giovedì mattina ha preso la parola durante la protesta degli ambulanti del mercato multietnico di via Bologna, a Napoli, sgomberati dalla polizia municipale nonostante abbiano pagato regolarmente l’occupazione del suolo pubblico.

Senegalesi, nigeriani, marocchini, tutti davanti al palazzo municipale per gridare la loro rabbia dinanzi al disastro che si sta abbattendo sulle loro famiglie. “Non siamo abusivi, paghiamo regolarmente e, quindi, non riusciamo a darci una spiegazione”, afferma uno dei manifestanti, che hanno esposto striscioni contro il sindaco e l’amministrazione comunale: “Il Comune di Napoli a scuola dalla Lega Nord”, “de Magistris repressore”, “Contro gli abusi della polizia municipale”.

Ma il clou si è avuto quando il bambino, strappando il microfono dalle mani di un altro immigrato, ha urlato: “E’ una vera schifezza. Io sono nato a Napoli, e sono felice di vivere in questa città, nonostante la mia famiglia sia povera. Ora che sta succedendo? Perché ci fanno questo?”. Il piccolo senegalese non risparmia il sindaco Luigi De Magistris: “Sindaco dove sei? Eri qui un attimo fa, ti sta pisciando sotto? Non ci toglierai la nostra bancarella perché con quella viviamo, con quella mangiamo”.

A fornire spiegazioni sullo sgombero degli immigrati, oltre ottanta, è stato l’assessore alle politiche sociali, Sergio D’Angelo, che rassicura: “Niente scomparsa del mercato multietnico che, anzi, sarà reso stabile”. “È stato pubblicato un bando per il mercato di via Bologna, il 20 aprile la scadenza per la presentazione delle domande – aggiunge l’assessore – chi ha lavorato in questi anni potrà continuare a farlo, ovvio che si tratta di un bando quindi ci saranno dei criteri, ma tra i criteri c’è senza dubbio quello della storicità della presenza. E mi sento anche di dire che ci sarà spazio anche per altri”. In attesa della presentazione delle domande, D’Angelo ammette: “Sarebbe stata opportuna più tolleranza”.

Mercato multietnico, l’intervento del bambino – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico