Campania

E’ “guerra tra bande” nel Pdl campano

Francesco Nitto PalmaNAPOLI. Dalla caduta del governo Berlusconi, alle recenti voci su una sua definitiva uscita dalla scena politica nazionale, nel Pdl campano si è aperta “una guerra tra bande” per chi dovrà ricoprire l’incarico di leader regionale lasciato da Nicola Cosentino.

L’uscita dell’ex sottosegretario, che ha contato per anni sulla protezione istituzionale dell’ex premier, ricambiato poi in termini elettorali, ha scatenato la corsa alla successione provocando una frattura tra i rappresentanti locali del partito. In particolare tra ex An e uomini del Pdl. A mettere altro pepe ci hanno pensato poi la scorsa settimana l’attuale reggente del partito, il commissario Francesco Nitto Palma, e il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, che si sono contraddistinti per un botta e risposta a mezzo stampa dai toni decisamente aspri. Le facce, le espressioni degli esponenti di partito riuniti in congresso sabato mattina al teatro Mediterraneo della mostra d’oltremare non fanno presagire nulla di pacifico. Soprattutto gli strani capannelli tra i tanti candidati in corsa alla poltrona di segretario regionale.

In apertura del congresso cittadino del Pdl a Napoli, ci ha pensato Denis Verdini a scaldare subito la platea: “Al presidente della giunta regionale chiedo di ricordare da dove viene e che anche lui fa parte di questo partito. E non si può sciupare la bella vittoria conquistata nel 2010”. Così Verdini ha preso posizione sullo scambio di battute intercorso in questi giorni tra il governatore Caldoro e il commissario Palma. “In questi giorni – ha ricordato Verdini – ci sono state fibrillazioni tra il governatore Caldoro e il Pdl che io non voglio drammatizzare. Nitto Palma – ha proseguito Verdini – ha le spalle, anche senza la esse, per risolvere la questione e sono certo che affidando la discussione al commissario troveremo una soluzione a questo problema ricordando a tutti – ha concluso Verdini – che siamo ancora partito di maggioranza al Senato. Lascio a Nitto Palma la soluzione del problema”.

VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico