Napoli Prov.

Casandrino, sale la differenziata. Lotta agli sversamenti abusivi

 CASANDRINO. La raccolta differenziata sale e raggiunge il 44%. Ottimo risultato soprattutto in considerazione delle tante difficoltà che ha avuto il Comune di Casandrino a causa degli sversamenti abusivi registrati lungo le arterie periferiche.

“Non ci riteniamo ancora soddisfatti – ha affermato il sindaco Antimo Silvestre – per i risultati conseguiti. Il nostro impegno, e quello della cittadinanza, deve continuare al fine di riportare risultati sempre più incisivi. Per questo abbiamo dato il via ad una nuova fase di promozione e sensibilizzazione alla raccolta differenziata”. “Differenziamoci, la raccolta intelligente” è lo slogan scelto per l’occasione.

La nuova sensibilizzazione verrà svolta dai tirocinanti dell’Istituzione Nicola Romeo e dai volontari della Guardia Ambientale. I volontari, quotidianamente, già passano al setaccio le strade della città, concentrandosi sulle zone maggiormente a rischio, ovvero la zona dell’Alveo.

La sensibilizzazione punterà al coinvolgimento attivo delle scuole, della parrocchia e del mondo dell’associazionismo. Particolare attenzione sarà dedicata all’istituzione scolastica, a partire dalla consegna di nuovi bidoni per la raccolta per abituare, soprattutto i bambini a farla. Ai più piccoli l’amministrazione chiederà di farsi promotori nelle proprie famiglie della “raccolta intelligente”, che è una “risorsa per l’ambiente” e per il futuro.

Il nuovo step servirà a tenere alta l’attenzione della cittadinanza. Nell’ambito del miglioramento del servizio di raccolta differenziata e della tutela dell’ambiente si inserisce la volontà dell’amministrazione Silvestre di istituire un’isola ecologica comunale, finanziata dalla Provincia di Napoli, attraverso un contributo di trecentomila euro.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico