Nola - Cimitile - Visciano - Tufino - San Paolo Bel Sito

Volleyball Aversa, vittoria obbligata contro il Nola

Volleyball Aversa AVERSA. Il Volleyball Aversa aveva molti obblighi a cui adempiere domenica sera, non solo quello di vincere, bensì quello di farlo guadagnando i tre punti, …

… di riconquistare il morale giusto per arrivare al terzo posto in classifica a fine stagione e di meritare gli applausi del pubblico accorso numeroso ad applaudire tutta la squadra nel momento di difficoltà. Mai come in questo momento le certezze, che erano il maggior punto di forza di tutta la società, avevano iniziato a vacillare a causa delle cocenti sconfitte contro la Pallavolo 2000 e contro l’indomita Salerno (coincise con il temporaneo abbandono del terzo posto); mettici poi gli infortuni occorsi a Nardelli e Di Santi e la squadra va alla deriva…Ma ormai questa è già storia passata.

Domenica sera i ragazzi sono stati capaci di dimostrare che i desideri di gloria sono ancora accesi nei cuori di ognuno di loro. A farne le spese stavolta è stato il Nola Volley, team che ha rispettato gli obiettivi di inizio stagione disputando un campionato di estrema tranquillità. Il nostro opposto dalla bionda chioma, il fiore dai petali d’acciaio non ha voluto saperne di fremere e soffrire un’ ulteriore giornata in panchina ed è sceso in campo più agguerrito che mai giocando un primo set al vertice della tensione, ieratico come un sacerdote buddista nel monastero di Ertene Zuu, aiutando la squadra a chiudere sul 25-20. Il secondo set è stato più vivo ed equilibrato, giocato dagli avversari con maggior convinzione, ma i normanni sono stati in grado di aggiudicarselo superando i nolani per 26-24; i primi tempi vincenti dei centrali Graziano e Cecere e soprattutto i numerosissimi punti a muro hanno fatto risuonare in tutta la palestra le note di “The Wall” dei Pink Floyd. Il terzo set, invece, ha riservato agli spettatori una piacevole notizia: il palleggiatore Nardelli, entrato in campo negli ultimi punti dei due set precedenti al fine di verificare la sua condizione fisica, è stato in grado di giocare per tutto il parziale servendo a Francese e compagni palle cariche di polvere da sparo, pronte ad essere fatte esplodere nel campo avversario e così il set si è concluso 25-22.

La vittoria è coincisa anche con la riconquista del terzo posto a pari punti con i Black Lions, ma il cammino è ancora lungo e nell’ anticipo di venerdì la squadra avrà vita difficile sull’ostico campo del Casalnuovo; questa partita sarà di estrema importanza in quanto preparatoria per lo scontro al vertice con i leoni partenopei, diretti concorrenti al terzo posto.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico