Aversa

Pd, Abbate: “D’Amore nostro candidato ma pronto a fare passo indietro”

Dario AbbateAVERSA. Notte dei lunghi coltelli in casa Pd. Si erano riuniti, alla presenza del segretario provinciale Dario Abbate, per verificare la lista, …

… ma quando hanno capito che non si riusciva a comporla, hanno fatto di necessità virtù e chiesto a Mariano D’Amore, candidato in pectore di Pd, Sel e Psi, di fare un passo indietro per l’unità della coalizione di centrosinistra.

La notizia non è ufficiale, ma stando a quanto, poi, ha riferito, lo stesso Abbate, appare più che verosimile. “Abbiamo deciso – ha dichiarato l’avvocato casertano – di tentare la costituzione di una coalizione più organica, anche alla luce di quanto sta avvenendo nel centrodestra. Abbiamo inteso, in questo modo, aprire ad una composizione più politica dell’alleanza che possa contrastare in maniera più efficace l’avversario, per cui, in queste ore cercheremo una verifica su un nome che possa aggregare tutte le forze di centrosinistra, anche senza l’Idv”.

Ad una specifica domanda sul se sia saltata o meno la candidatura di D’Amore, Abbate afferma in maniera laconica: “D’Amore rimane il nostro candidato, pronto a fare un passo indietro per l’ampliamento della coalizione se sarà necessario”. Un’affermazione che fa ipotizzare un’apertura sul nome di Lello Ferrara che andrebbe a contrapporsi a Sagliocco in una “uno contro uno”, con il dipietrista Cella terzo incomodo.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico