Aversa

Liotto (New Dreams): “Sosteniamo l’Aversa Normanna”

 AVERSA. Poco tempo addietro, scrissi e definii Giovanni Spezzaferri “presidente per passione”. Mica avevo esagerato? Lo dimostrano i fatti e la storia degli ultimi tempi.

La società Aversa Normanna rappresenta una nota lieta e positiva dell’intero territorio aversano. Il calcio professionistico, in questi anni, grazie alla Normanna è approdato ad Aversa. E questo è un dato di fatto. Sia Spezzaferri che Alfonso Cecere, e l’intero staff granata, si sono sobbarcati molteplici impegni, non solo economici ma anche, “umanamente” parlando, di tanto tempo impiegato nel far crescere questo “sogno” chiamato Aversa Normanna. Un sogno che molti hanno condiviso, divenendone “sostenitori a tempo” e, soprattutto, facendosi fotografare con la squadra e con i dirigenti: ogni occasione era buona e andava “colta al volo”. Questo non lo dico per creare polemiche, ma è semplicemente un fatto. Portare avanti un sogno richiede impegno, collaborazione attiva, condivisione costante e concreta del “progetto” in primo luogo, dalle istituzioni locali. Rivedremo di nuovo tante “foto ricordo”, foto che lasceranno solo il “tempo che trovano”.

Occorrono azioni reali, passi e coesione attiva con la dirigenza della squadra, per creare sinergie, affinché l’Aversa Normanna diventi davvero il “sogno” di un’intera città, di un intero territorio. Le “foto” col tempo sbiadiscono, molti dimenticano di aver assunto impegni nei confronti di una dirigenza, di una squadra che rappresenta la città di Aversa ovunque, mostrandone la sua “parte sana”. La Normanna è della città di Aversa, appartiene di diritto a tutti i cittadini.

Spezzaferri e Cecere hanno voluto “regalare” a noi tutti questa splendida realtà calcistica, di cui dovremmo esserne orgogliosi. Dovremmo sostenerla sempre, proprio come amiamo fare con la nostra squadra del cuore. Chi ama davvero il calcio esprima la sua solidarietà e vicinanza all’Aversa Normanna, ai suoi calciatori, e poi al presidente che, per passione, spesso, si ritrova da solo. I tifosi sono l’aspetto più importante per questa squadra e, anche se ogni tanto, come nelle migliori famiglie, si verificano incomprensioni e litigi, sono certo che amano l’Aversa Normanna e che continueranno a sostenerla.

Spezzaferri deve sapere che sia io che la mia associazione, la “New Dreams”, apprezziamo quanto ha fatto per la città di Aversa (come molti in città d’altronde) e presto gli consegneremo una targa alla “benemerenza civica” sperando che possa rappresentare uno stimolo “rinnovato” a continuare. In occasione della consegna della targa, mi auguro che tutta la città partecipi, mostrando alla dirigenza e alla squadra che non sono soli. Comunicheremo a breve la data della premiazione, e la location. Aiutiamo e sosteniamo l’Aversa Normanna.

Caro presidente, al di là di tutto, so bene che non mollerai e che la tua indole ti farà superare le difficoltà. La passione, quella vera, non muore mai. Tu, per tutti gli aversani che amano il calcio, rappresenti un validissimo esempio. Te lo dice uno che, come te, vive tante passioni e non sempre trova riscontro, non sempre è capito e apprezzato. Nonostante bisogna crederci sempre, andare avanti, convinti che si è nel giusto. Presto o tardi arriveranno ben altri premi, certamente più importanti di una targa. Premi, mi auguro, rappresentanti dal sostegno concreto e reale dall’intera città e di tanti successi della nostra squadra.Viva L’Aversa Normanna.

Donato Liotto, presidente associazione New Dreams

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico