Aversa

Coppola insiste sul “governo di salute pubblica”

Alberto CoppolaAVERSA. Non dispera di mettere in atto il “governo di salute pubblica” proposto da mesi l’urbanista Alberto Coppola, …

..che ha dichiarato: “Amministrazioni sulla falsariga di quella proposta per Aversa potrebbero concretizzarsi a Casal di Principe e a Ischia. Perché non farlo anche nella nostra città dove la crisi della politica è palpabile?”. Il professionista ha, paradossalmente, tra i suoi seguaci l’attuale sindaco Domenico Ciaramella che è tra i maggiori fautori di questa soluzione “ecumenica”, soprattutto se, come si profila, il suo candidato a sindaco in pectore per il centrodestra, il presidente dell’ordine degli architetti Enrico De Cristofaro, dovesse dare forfait.

Come si ricorderà, l’idea è quella di una grande coalizione che veda insieme i tre principali partiti: Pdl, Pd e Udc con una lista di Aversa Bene Comune (del resto abbiamo anche scoperto che l’acronimo Abc potrebbe anche stare per Alfano-Bersani-Casini) nella quale far rientrare personalità non strettamente legate a partiti. Un’amministrazione che dovrebbe traghettare il quadro politico cittadino, nel giro di due, tre anni, verso una classe dirigente nuova che, oggi, effettivamente, non c’è, come dimostrano le difficoltà di tutti nel trovare un candidato a sindaco accettabile. In queste ore, sul fronte dell’ecumenismo politico si starebbero intensificando gli incontri e non è detto che in tempi brevi non possano esserci novità in proposito.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico