Aversa

Ciaramella vs Sagliocco: “Vado io dal Prefetto”

da sin. Sagliocco e CiaramellaAVERSA. Aria di campagna elettorale con fulmini e saette sin dall’inizio. A dare inizio alle danze due grossi calibri che si daranno certamente battaglia da qui al 6 maggio prossimo: Peppe Sagliocco e Mimmo Ciaramella.

La richiesta d‘incontro con il prefetto di Caserta avanzata dall’ex consigliere regionale, per parlare della presunta mancanza di legalità e trasparenza nell’attività amministrativa della giunta Ciaramella, ha provocato una piccata risposta da parte del primo cittadino: “Tutto mi posso aspettare – dice Ciaramella – tranne che Sagliocco parli di legalità, è la persona meno adatta. Il nostro operato è limpido come l’acqua. Al momento giusto spiegherò i motivi di questa mia risposta secca”.

Insomma, botta e risposta da campagna elettorale. Ma Ciaramella non si ferma qui e continua: “Ho saputo che Sagliocco sta con l’Udc e che potrebbe essere lui il candidato a sindaco del centro. Buona fortuna all’Udc, buona fortuna alla mia città”.

Più tardi, in una nota ufficiale, il sindaco afferma: “Apprendo che l’avvocato Sagliocco pare abbia insistito sul concetto di legalità. In particolare si è soffermato sulla gara di appalto relativa ala gestione degli stalli di sosta, proponendo la sua soluzione. Secondo l’avvocato Sagliocco il Comune avrebbe dovuto gestire questo servizio senza intermediari, e quindi in proprio. Mi rendo perfettamente conto che la gestione della macchina comunale è una cosa complessa, e siccome loro sono abituati a servirsi di consulenti ‘doc’, mi meraviglio come mai non sia stato suggerito all’avvocato Sagliocco che la sua soluzione è tecnicamente improponibile. Ma oramai siamo abituati a queste esternazioni da parte del gruppo ‘Non Aversani’. Una cosa che mi ha lasciato completamente perplesso, poi, è la decisione, da parte dell’avvocato Sagliocco, di impostare la sua relazione sulla legalità. La cosa, detta da Sagliocco, in verità, mi lascia molto perplesso, ma, a questo punto, ribadisco quello che vado ripetendo in questi giorni. Questa campagna elettorale è caratterizzata dalla presenza di numerose liste civiche e da tanti candidati sindaci che lascia perplesso il cittadino comune. Contestare a quest’Amministrazione il fatto che si impegna nel pubblicare gare di appalto presso la Stazione Unica Appaltante è una cosa che ci lascia riflettere molto. A parte che non ci capisce come certe persone conoscano i dettagli delle nostre gare, ma questo lo verificherò recandomi personalmente dal Prefetto di Caserta, ma cosa avrebbero preteso? Che avremmo dovuto lasciare gestire a loro tutte le gare di appalto? Allora debbo pensare che quello che si dice in giro può essere vero. La corsa di tutte queste persone all’Amministrazione comunale è dettata anche dal fatto che ci sono tanti milioni di euro da investire in questa Città”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico