Aversa

Balivo rassegna le dimissioni: “Così ha deciso il partito”

Romilda BalivoAVERSA. “La decisione di dimissioni da assessore trae origine da motivazioni non di natura personale, ma perché così deciso dai vertici nazionali e provinciali del mio partito (Udc), al quale mi onoro di appartenere e con il quale ho condiviso il mio percorso politico da sempre; decisone accettata per disciplina di partito”.

Inizia con questa precisazione la lettera di dimissioni rassegnate lunedì mattina dall’assessore Udc Romilda Balivo. “Ringrazio – ha continuato l’esponente centrista – il sindaco Domenico Ciaramella, le cui qualità ho avuto modo di apprezzare durante il corso del mio mandato, per avermi dato la fiducia e l’opportunità di vivere un’esperienza molto importante, che ha contribuito in modo determinante alla mia crescita umana e politica”. Passando all’esame di quanto ha fatto nell’esecutivo, Balivo ha dichiarato: “Ho sempre lavorato nell’interesse della città ; ho messo a disposizione dell’intera comunità la mia competenza, la mia determinazione nel raggiungimento degli obiettivi condivisi. Ciò che ho fatto per la città di Aversa e ciò che avrei potuto realizzare, di più e meglio, lo rimetto al giudizio altrui. La mia disponibilità verso la cittadinanza è stata costante e continua,verso tutti gli utenti in genere, quale che fosse la loro provenienza sociale e/o politica, facendo diventare ogni loro esigenza un problema da affrontare e risolvere. Subito”.

Ringraziamenti anche per gli elettori “che mi sono stati vicini prima e durante il mio percorso da assessore e che continuano a sostenermi e a darmi fiducia” e ai consiglieri e agli assessori tutti “che hanno condiviso con me la passione e l’impegno nell’espletamento del ruolo politico” e a tutti i dipendenti comunali “il cui lavoro è una vera risorsa per la nostra Città”. Con le dimissioni di Balivo, l’Udc esce ufficialmente dalla maggioranza, come, poi, confermato anche nel corso della seduta del consiglio comunale ancora in corso.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico