Aversa

Aversa festeggia i cento anni di Francesco Di Biase

Ciaramella con Francesco Di BiaseAVERSA. Aversa vanta un centenario in più. Si tratta di Francesco di Biase, nato nella città normanno il 16 marzo 1912.

Il sindaco Domenico Ciaramella ha fatto visita al neo centenario portando gli auguri dell’amministrazione comunale e dell’intera comunità. Attorniato dall’affetto dei tre figli, undici nipoti e quattordici pronipoti, Di Biase ha spento le candeline in compagnia del sindaco con il quale ha a lungo chiacchierato.

Il centenario ha raccontato la sua vita, la sua professione, quella di calzolaio, e la sua passione, ancora viva, per la politica. Ha combattuto durante la seconda guerra mondiale e venne fatto prigioniero dagli inglesi. Ricorda un aneddoto simpatico: “In Libia un soldato mi propose di fare un’iniezione che mi avrebbe mantenuto sano per sempre. Non gli chiesi cosa fosse ed accettai. Ecco il mio segreto”.

Adesso Francesco, centrato l’obiettivo dei cento anni, vuole battere il record di longevità. “Voglio vivere un anno di più dell’uomo più vecchio del mondo. Voglio portare questo primato ad Aversa, nella mia città”. “Sono qui per testimoniare l’affetto e portare l’augurio di tutta la città. – ha detto il sindaco Ciaramella – Ho notato che Aversa vanta numerosi centenari. Francesco Di Biase è il terzo del solo 2012, e siamo solo a marzo. Ciò evidentemente significa che ad Aversa si vive bene”.

Nei giorni scorsi nonno Francesco ha raccontato un po’ di sè ad un nostro corrispondente. Sotto il video che riproponiamo per l’occasione.

I cento anni di Francesco Di Biase – VIDEO

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico