Trentola Ducenta

Misso chiede la svolta: “Rimuovere o ruotare i dirigenti comunali”

Saverio MissoTRENTOLA DUCENTA. “E’ giunto il momento di dare una sterzata all’attività amministrativa e politica di Trentola Ducenta”.

Lo afferma, in una nota, l’assessore Saverio Misso. “Nonostante si sia trovata ad operare in una congiuntura, nazionale e locale, difficilissima, – continua l’esponente della giunta comunale – l’amministrazione comunale guidata da Michele Griffo ha fatto bene tante cose ed in particolare non si è limitata ad enunciare astrattamente il rispetto della legge, ma ha declinato concretamente le ragioni della legalità in iniziative concrete e in atti amministrativi trasparenti. Il merito va riconosciuto soprattutto al sindaco, alle sue capacità, alla sua esperienza e alla sua vulcanica energia”.

“Tuttavia, – ammette Misso – il corretto operare dell’amministrazione e i conseguenti buoni risultati raggiunti non possono nascondere alcune problematiche prima fra tutte l’inadeguatezza della macchina comunale. Come assessore devo ammettere che spesso il tanto lavoro profuso per cercare di dare risposte concrete ai cittadini è vanificato dalle carenze della struttura amministrativa. Non voglio fare accuse indiscriminate e generiche ai dipendenti comunali, assolutamente non voglio colpevolizzare nessuno: prendo solo atto delle difficoltà di amministrare in queste condizioni. A queste difficoltà va anche aggiunto un deficit di collegialità all’interno della maggioranza che spesso mortifica gli sforzi di alcuni di noi e questo nonostante il tempo e le energie profuse per dare un senso al ruolo amministrativo ricoperto”.

“Per il rispetto dovuto ai miei elettori, al sindaco e agli amici della maggioranza – chiarisce Misso – non voglio e non posso ridurre questioni che ritengo cruciali a sterili lamentele o a mugugni personali. Per questo già all’inizio della prossima settimana chiederò che si convochi una riunione di maggioranza per proporre iniziative forti tendenti a scuotere la macchina comunale: prima fra tutte la rimozione dei dirigenti responsabili di settore o eventualmente la rotazione di alcuni di essi e la riorganizzazione di alcuni uffici oggi del tutto inadeguati ai loro compiti”.

“Altra questione che dovremo affrontare – continua Misso – è una maggiore collegialità all’interno della maggioranza e il coinvolgimento delle tante energie che ci sono state vicine nella campagna elettorale e che, forse anche per colpa nostra, si sono ultimamente allontanate”.

Infine, Misso sottolinea: “Mi toccherà deludere coloro che vorranno trovare chissà quali recondite motivazioni dietro questa a mia iniziativa: sappiano bene che non vi è null’altro che la volontà di amministrare bene la mia città e di dare risposte concrete alle giuste aspettative dei cittadini. Coloro che mi conoscono sanno bene che non appartengono al mio carattere e al mio operato roboanti ed inconcludenti proclami: saprò assumermi ogni responsabilità conseguente alle iniziative messe in campo”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico