Succivo

Udc, nasce il “Coordinamento Atellano”

Eugenio Di SantoSUCCIVO. Tanto entusiasmo e folla delle grandi occasioni hanno caratterizzato il convegno organizzato dalla sezione dell’Udc di Sant’Arpino, a cui ha fatto seguito l’inaugurazione della nuova sede di piazza Umberto I, domenica 12 febbraio.

A fare gli onori di casa, il segretario sezionale Cesario Bortone, il presidente Angelo Lettera, oltre che il sindaco e consigliere provinciale Udc, Eugenio Di Santo, rappresentante politico e portavoce delle istanze del territorio. In presenza dei vertici istituzionali del partito rappresentati dal presidente della provincia di Caserta Domenico Zinzi, dall’assessore regionale Pasquale Sommese e dal consigliere regionale Angelo Consoli, è stato analizzato, nella sala convegni del Palazzo Ducale “Sanchez De Luna”, l’argomento “Crisi” quale occasione di rilancio e sviluppo del territorio atellano.

Grande attenzione è stata rivolta all’area atellana: difatti nella circostanza, i responsabili delle sezioni Udc rispettivamente rappresentate da Mario Vozza e Dario Santillo per Orta di Atella, Anna Mele e Beniamino De Michele per Cesa, Francescantonio Russo per Gricignano, Paolo Passalacqua per Frattaminore e Michele D’Errico per Succivo, hanno ratificato la nascita del Coordinamento Atellano del partito dello scudo crociato.

Preliminarmente all’importante appuntamento si sono tenuti molteplici riunioni tra le delegazioni delle varie sezioni atellane, che hanno portato alla redazione di un manifesto comune, attraverso il quale sono state analizzate le problematiche locali e sono stati individuati i principali obiettivi da perseguire. Un’attenzione particolare è andata al nascente Parco Archeologico di Atella e alla valorizzazione dell’ex Vasca di Castellone, ovvero il cuore verde di Atella. Si è convenuto infine che il rilancio dello sviluppo non può prescindere dalla cultura e dal sapere ed è per questo motivo che prioritariamente si è deciso di avanzare concretamente una proposta quale quella della costruzione di nuovi edifici scolastici per ospitare istituti superiori.

Moltissime sono state le presenze di esponenti politici ed amministrativi della provincia di Caserta e di Napoli dai sindaci di Cesa De Angelis, di Succivo Tinto e di Frattaminore Caso ai consiglieri provinciali Angelo Piccolo, Enzo Del Prete, Giuseppe Mariniello e Luigi Menditto, i dirigenti provinciali dell’Udc Sorrentino e il commissario degli Iacp Melone, l’assessore comunale di Aversa Romilda Balivo, da Cesa Cesario Oliva, Nicola Autiero e Raffaele Bencivenga, i consiglieri comunali di Sant’Arpino Antonio Capasso e Andrea Guida, il capogruppo Ernesto Capasso, gli assessori Elpidio Iorio, Aldo Zullo, Salvatore Lettera, Giuseppe Lettera, Salvatore Brasiello, il presidente del consiglio comunale Antonio Guarino e il vicepresidente Alberto Plazza, da Succivo il consigliere Eduardo Dell’Aversana, gli assessori Gennaro Serra e Amedeo Iovinelli, da Orta di Atella architetto Salvatore Del Prete, Roseto, De Micco e Piccirillo e tanti altri. La mattinata si è conclusa con l’inaugurazione della nuova sede di piazza Umberto I.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico