Orta di Atella

Simposio su valori spirituali al Castello di Casapuzzano

 ORTA DI ATELLA. L’associazione culturale “LiberaMenteOnda”, con il patrocinio dell’Amministrazione di Orta di Atella, sabato 4 febbraio, alle ore 17, al Castello di Casapuzzano, terrà un simposio dal titolo “In Fede”, sui valori spirituali in età adolescenziale.

“L’incontro – spiegano dall’associazione – vuole aprire un momento di riflessione con esponenti di diverse religioni ed esperti dell’età adolescenziale, su rapporto fede, adolescenti, chiesa. Gli Italiani credono sempre meno nelle istituzioni, anche la Chiesa viene investita dallo tsunami di sfiducia. E i giovani, in che cosa credono? Ha ancora senso parlare per loro di Dio. Come si pongo i giovani di fronte alle religioni? Il loro bisogno di Dio com’è soddisfatto? Quale religione, quale chiesa per i giovani”. “Secondo uno studio d’indagine – continuano dal sodalizio – è trapelato che il 70% dei giovani coinvolti tra i 15 e i 34 anni affermano di credere nella religione cattolica, il 15% (un giovane su dieci) dice di avere una fede cristiana, ma senza appartenere a una Chiesa. L’1% professa altre fede cristiane. Il 18% ha affermato di essere credente in relazione ad altre religioni anche non cristiane,altri sono Atei o non sanno decidersi a riguardo”.

Saranno presenti al dibattito: la professoressa Cristina Barbieri, rappresentante S.G.I. Istituto Buddista Italiano, la psicologa Miranda Maria, don Emilio Nappa, docente di Teologia fondamentale, Adyiconde Sina Bonaventura, mediatore culturale. A moderare Ciro Della Monaca, psicologo.

L’evento sarà presentato dalla presidentessa dell’associazione, Maria Teresa Belardo, mentre Enzo Battarra, critico d’arte, aiuterà a comprendere il significato delle opere di Antonio Di Grazia, in mostra in contemporanea al simposio.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico