Orta di Atella

Risorgimento, opera teatrale su Enrichetta Di Lorenzo

Enrichetta Di LorenzoORTA DI ATELLA. Domenica 12 febbraio si è tenuta, al Centro Studi e Documentazioni “Massimo Stanzione” di Orta di Atella, la proiezione dell’opera teatrale sulle donne che hanno reso possibile il Risorgimento Italiano.

L’opera è nata dalla collaborazione del dottor Alessandro Di Lorenzo con alcuni Musei del Risorgimento Italiano e Istituti di Cultura. Tramite lo scritto di Di Lorenzo s’è potuto dare voce alla compagna del Pisacane. Tra monologhi interiori e discorsi di forte impatto unitario, emergono i discorsi che Enrichetta Di Lorenzo mirabilmente teneva nei salotti dell’alta società italiana dell’epoca e presso le strade cittadine della Roma capitolina del 1848, dipingendo così un ritratto della nostra eroina poetico ed appassionato, ricco di virtù umane ed umanitarie.

La presentazione dell’opera è avvenuta davanti ad un pubblico ortese attento ed interessato, nonostante le temperature siberiane, alle proprie radici storiche che, insieme ad altre grandi figure atellane, compongono un mosaico vivo e fecondo, attraverso il quale il popolo ortese può riconoscersi nel suo destino, rivolgendo così ai più giovani l’augurio per una rinnovata coscienza civica.

Il centro “Stanzione” sta lavorando febbrilmente a nuove ricerche storiche, segno questo che la sede del mecenate ortese dottor Zaccaria Del Prete è costantemente impegnata culturalmente e socialmente nel tessuto urbano cittadino.

L’opera teatrale segue il successo avuto dalla serie televisiva “Anita Garibaldi” andata in onda su Rai Uno, dove Enrichetta Di Lorenzo, viene messa in evidenza in tutta la sua importanza storica. Simbolo imperituro di amor patrio e di coraggio per le lotte d’indipendenza contro le oligarchie ottocentesche che soffocavano la nostra nazione.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico