Orta di Atella

Guido, Minichino e Cioffi fondano il circolo di Fli

da sin. Guido, Minichino e CioffiORTA DI ATELLA. Il partito di Futuro e Libertà mette radici ad Orta di Atella con l’adesione dei tre consiglieri comunali di opposizione Ermanno Vincenzo Guido, Stefano Minichino e Carlo Cioffi.

“Dopo una serena valutazione dello scenario politico locale, regionale e nazionale, e alla luce dei prossimi importanti appuntamenti elettorali che ci apprestiamo a vivere, – spiegano i consiglieri – abbiamo deciso di aderire ad un progetto politico che riteniamo possa essere innovativo e vicino alla sensibilità della popolazione ortese, la quale ha cominciato a manifestare una forte voglia di cambiamento e che, siamo sicuri, non potrà non apprezzare gli elementi di novità e di concreta programmazione che abbiamo riscontrato in seno al partito del presidente Gianfranco Fini”.

“L’adesione a Futuro e Libertà – sottolineano – è una scelta ponderata a lungo, che recupera le motivazioni che ci hanno sempre spinto all’impegno pubblico. Siamo convinti che la politica deve tornare a occuparsi della gente e pensare al futuro del Paese, proponendo soluzioni chiare e concrete e crediamo che Fli abbia tutti i presupposti per farlo. Si tratta di una scelta sostenuta con convinzione da un nutrito numero di cittadini ortesi, che ci hanno incoraggiato a dare linfa a nuove iniziative sul territorio. Siamo sempre stati per andare incontro alle vere istanze dei cittadini e per dare segnali forti, in un periodo di grave crisi finanziaria comportante grandi sacrifici per le famiglie e la collettività tutta e di tagli previsti per gli enti locali, è necessario che gli amministratori comunali rispondano alla richiesta dei cittadini di diminuire i costi della politica, anche alla luce dei sacrifici chiesti a tutti i contribuenti”.

“Futuro e Libertà – aggiungono Guido, Minichino e Cioffi – è un partito nel quale ci riconosciamo, con valori vicini ai nostri ideali, e soprattutto inerenti ai nostri progetti politici e di programma. Un partito costruito su idee e non su ideologie, aperto alla partecipazione di tutti”. Ed è proprio sulla partecipazione dei cittadini che i tre consiglieri annunciano, a breve, l’inaugurazione di una sezione, alla presenza dei vertici provinciali, regionali e nazionali.

Intanto, l’organigramma del circolo ortese vede Minichino presidente, Giovanni Misso vicepresidente, Guido capogruppo consiliare e Cioffi vicecapogruppo. La sede di Fli – spiegano ancora i tre consiglieri – sarà un punto dove potremo ricevere i cittadini, un vero e proprio punto di ritrovo del territorio dove chi vorrà potrà direttamente parlare con noi”.

Infine, una stoccata alla maggioranza consiliare: “Chi crede, come noi, in una politica di impegno non può accettare che un’intera classe politica sia trasformata in un esercito di ‘operai ubbidienti’, dove la selezione dei candidati avviene in base a logiche di servilismo. Fli, dunque, resta aperta a chiunque voglia dare il suo contributo al nostro obiettivo: diventare il primo partito a Orta di Atella. Lavoreremo sin da subito, – concludono – ad un programma semplice ma essenziale da presentare alle prossime elezioni comunali che, speriamo, arrivino prima possibile”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico