Marcianise - Capodrise - Portico - Recale - Macerata Campania

Carnevale, terza edizione di “Ncopp ‘o tammurro”

 MARCIANISE. Sabato 18 febbraio l’associazione culturale Radici di Marcianise, in collaborazione con le associazioni SS Crocifisso, Myricae, San Simeone, La Nostra Terra, Uniti per, Sant’Antuono Ora e Sempre, presenta la terza edizione di “Marcianise ‘ncopp ‘o tammurro” …

…il grande raduno spontaneo di balli, canti e suoni popolari del basso casertano. Dalle ore 18, nella splendida cornice di piazza Umberto, si accenderà un genuino clima di festa come nella migliore tradizione carnevalesca e sarà aperta a tutti coloro che, strumento alla mano, vorranno contribuire a riscaldare la piazza con i loro suoni e canti.

L’evento, patrocinato dal Comune di Marcianise e dal Comitato per la promozione del patrimonio immateriale, affonda le sue radici nella più autentica tradizione di Terra di Lavoro, nel periodo di Carnevale a Marcianise, come nei paesi limitrofi, si allietano i freddi pomeriggi al suono “rò tammurro e castagnette”. Se una volta a rimbombare al ritmo del tamburo erano i cortili, oggi è una piazza, o qualsiasi altro luogo, dove possano riunirsi tutti coloro che ancora al suono di un ritmo ossessivo iniziano una danza che diventa sfida e resistenza.

Alle ore 18.30 aprirà la manifestazione il gruppo “Sant’Antuono ora e sempre”, con una travolgente esibizione dei “Bottari”. Alle 19 sarà la volta dell’associazione San Simeone con la folcloristica “tarantella e laccio d’amore”. Alle 20 seconda parte dell’esibizione dei “Bottari”. Alle 20.30 “raduno spontaneo di ballo e canto sul tamburo”, al quale accorreranno paranze da tutta la Campania, per un confronto imperdibile tra la tradizione musicale dell’area marcianisana,vesuviana e giuglianese-aversana.

Ad aprire il raduno sarà il gruppo spontaneo “‘a paranza ranogne e nguille” con la tipica suonata di Marcianise e dintorni. Al centro della piazza ci farà divertire, travolto dai suoi guai e colpito da malore per indigestione, l’amico di tutti, “Carnavàle”, pronto a subirsi gli sfotto e il deridere dei passanti.

L’iniziativa ha lo scopo di valorizzare e salvaguardare le nostre tradizioni, le nostre radici più autentiche, ma è soprattutto un’occasione di socialità e allegria, non mancheranno esposizioni artistiche e artigianali, verranno offerte delizie nostrane carnevalesche e un buon bicchiere di vino locale.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico