Maddaloni - Valle di Maddaloni

Degrado al cimitero: la denuncia di Civitas

 MADDALONI. “Il camposanto di Maddaloni può essere definito, senza mezzi termini, un cimitero da ‘Terzo mondo’ dove si annidano degrado e pericoli per i cittadini che quotidianamente vi si recano a far visita ai propri Cari.

La situazione di vergognoso degrado presente nel Cimitero di Maddaloni, dimostra che l’Amministrazione di Antonio Cerreto manca di rispetto sia ai vivi che ai morti. Chiediamo l’immediata ristrutturazione e messa in sicurezza del Cimitero di Maddaloni.

Sull’argomento abbiamo realizzato un servizio fotografico. Il degrado sociale e i pericoli che abbiamo documentato all’interno del cimitero di Maddaloni hanno davvero dell’incredibile. Nella parte superiore del camposanto appartenente alla Congrega, più che in un cimitero sembra di essere all’interno di un vero e proprio campo di patate dove per attraversare le tombe, oltre a dover cercare di evitare di inciampare in tavole di ponte e tronchi di legno sparsi qua e là, si è addirittura costretti a calpestare con i piedi i fili elettrici che alimentano le lampadine presenti sulle lapidi.

Fili elettrici che risultano palesemente non a norma perché oltre ad essere scoperti, non presentano alcuna protezione e sono uniti tra loro dal nastro isolante. Scoperti e a portata di mano di tutti, soprattutto dei bambini. Incredibile! Uno squallore sociale e un pericolo intollerabili. Ma non è tutto. Nella parte comunale, quella inferiore, proprio all’ingresso del Cimitero, la situazione è pressoché simile. Oltre ad esserci fili elettrici volanti, abbiamo notato e filmato cabine elettriche prive delle dovute protezioni di plastica che potessero isolarle dall’acqua piovana. Ma non basta. E, dulcis in fundo, così come ci hanno raccontato alcuni cittadini che abbiamo incontrato durante la realizzazione del reportage, vi è una zona del nuovo cappellone comunale, dove è stato installato un cancello in ferro, che racchiude una serie di loculi privati. Che vergogna!

Lo stato di degrado, di abbandono e di pericolo in cui versa il cimitero di Maddaloni, dimostra quanto l’amministrazione comunale di Maddaloni manchi vergognosamente di rispetto sia ai vivi che ai morti del nostro paese. Chiediamo con forza l’immediata ristrutturazione e messa in sicurezza del cimitero maddalonese”.

Alessandro Cioffi, presidente “Civitas è”

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico