Italia

Stupro selvaggio: vent’enne in gravi condizioni

 PIZZOLI. Una ragazza di venti anni è ricoverata presso l’ospedale dell’Aquila a causa delle numerosi ferite riportate durante una violenza sessuale.

E’ accaduto a Pizzoli, in provincia dell’Aquila, dove la giovane, insieme ad un’ottantina di persone, partecipava ad una festa in discoteca. A ritrovarla sul retro del locale, in fin di vita, alle 3,30 di domenica è stato il proprietario della discoteca.

Al momento non si sa ancora se la giovane si stata vittima di un gruppo di persone o di un singolo individuo. I carabinieri stanno vagliando la posizione di alcuni ragazzi presenti alla serata. La ventenne non rischia la vita, ma versa in grave condizioni a causa della quantità di sangue perso,numerosi gli interventi per suturare le ferite che le sono state provocate con la violenza.

Gli inquirenti, viste le condizioni della vittima, hanno definito la violenza “un’aggressione selvaggia”. Ascoltato dagli inquirenti, il titolare della discoteca che ha soccorso per primo la giovane, ha dichiarato di aver visto un ragazzo con gli indumenti sporchi di sangue. “Avevamo appena chiuso – ha dichiarato – sono uscito e ho visto la ragazza svenuta. La giovane era a terra, insanguinata tra la neve, seminuda con una temperatura di parecchi gradi sotto lo zero, ho chiamato 118, i carabinieri ed il buttafuori della discoteca per farmi aiutare. Sembrava morta. Mi sono preso un grande spavento – ha concluso il gestore della discoteca -. Abbiamo cercato di rianimarla senza riuscirci”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico