Italia

Rose e topo morto per la sua ex: arrestato stalker

 MACERATA. Non accettava che la loro relazione fosse finita. Così un uomo di 40 anni ha iniziato a mandare sms minatori, a pedinare la sua ex, a danneggiarle l’auto e, il giorno si San Valentino, le aveva fatto recapitare a casa un fascio di rose con un ratto morto.

L’uomo aveva perfino tentato di estorcerle 3mila euro. La ragazza, temendo per la sua incolumità e non sentendosi più sicura nemmeno a casa sua, ha denunciato il suo ex ai carabinieri di Civitanova Marche. Le forze dell’ordine hanno così intensificato i controlli sui luoghi frequentati dalla donna costituendo una cornice di sicurezza che impedisse ulteriori degenerazioni. L’uomo, pur non abitando a Civitanova, era stato notato in città giorno e notte.

Negli ultimi giorni aveva persino iniziato a dormire in auto nelle strade civitanovesi. Dopo aver accolto le denunce della donna e aver condotto gli accertamenti, i carabinieri di Civitanova hanno dato esecuzione urgente all’ordinanza del Tribunale, ponendo l’uomo al regime degli arresti domiciliari nell’abitazione dei genitori in un paese dell’alto maceratese. L’uomo è accusato di stalking e tentata estorsione.

You must be logged in to post a comment Login

News Recenti

Twitter

Teverola, marciapiede dissestato: cade a terra e finisce in ospedale. “Voglio ringraziare…” https://t.co/UBMeWiTPnm

Tueff, il “rapper brigante pe’ ammore” https://t.co/Y5jepfY8tO

Ponti tra Cesa, Aversa e Sant’Antimo: incontro tra sindaci https://t.co/m29ws4nyaD

Teverola, marciapiede dissestato: cade a terra e finisce in ospedale. "Voglio ringraziare..." - https://t.co/yLwaaT0qXf

Condividi con un amico