Italia

Il maltempo si sposta verso Sud: ritardi per treni e aerei

 ROMA. Il freddo polare continua a creare problemi su tutta la Penisola. L’ondata di gelo siberiano che da Nord si sta spostando verso Sud non accenna a diminuire.

Per i prossimi giorni sono attese temperature sotto lo zero in molte città italiane. La neve che continua a cadere abbondantemente al Nord sta creando disagi sulle varie reti autostradali; disagi anche sui treni e aerei. Nella giornata di mercoledì i passeggeri del treno intercity, partito da Bologna e diretto a Taranto, hanno vissuto una vera e propria odissea. Sono rimasti bloccati per 7 ore nelle campagne alle porte di Forlì senza riscaldamento, acqua e cibo.

Situazione particolarmente critica attorno a Bologna, snodo ferroviario cruciale per i collegamenti Nord-Sud che comporta ricadute sulla circolazione ferroviaria in termini di ritardi di circa 30-40 minuti. Possibili riduzioni della velocità dei treni a causa delle temperature molto rigide che formano pezzi di ghiaccio lungo la linea ferroviaria. La Regione Liguria, tra l’altro, ha denunciato Rfi e Trenitalia per disservizi del trasporto e per disagi ai passeggeri avvenuti in questi giorni.Secondo l’assessore ai Trasporti, Enrico Vesco, che ha firmato la denuncia, le due aziende non sono state in grado di gestire l’emergenza maltempo.

Disagi anche per gli aerei, dove sono stati cancellati circa 19 voli. Alitalia, infatti, ha avviato una riduzione pianificata del numero dei voli operati presso l’aeroporto di Milano Linate, contattando preventivamente i passeggeri interessati che sono stati prevalentemente ricollocati su voli nella stessa fascia oraria.Per la giornata del 2 febbraio, Alitalia in accordo con Sea, ha cancellato 14 voli in partenza da Linate e 5 in arrivo. Sono circa 500 gli uomini impegnati a Linate e Malpensa per garantire l’operatività delle piste e dei parcheggi. Situazione critica anche sulla rete autostradale.

Difficile transitare sulle Statali di competenza in Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Veneto e sull’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, tra gli svincoli di Lagonegro Maratea (km 123) e Frascineto. Chiusa provvisoriamente anche la E45, tra l’Emilia Romagna e la Toscana. Rischio neve anche a Roma, dove il Campidoglio ha deciso di chiudere le scuole fino a lunedì.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico