Italia

Draghi: “Il modello sociale europeo è morto”

Mario DraghiROMA. In un’intervista al Wall Street Journal, il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, definisce “morto” il modello sociale europeo.

“E’ difficile dire se la crisi é finita. La ripresa procede molto lentamente e resta soggetta a rischi al ribasso”, ha detto Draghi, sottolineando comunque che ci sono anche segnali positivi, quali una maggiore stabilità sui mercati finanziari e le decisioni di molti governi sul risanamento di bilancio e le riforme strutturali.

Secondo l’ex governatore della Banca d’Italia, le riforme strutturali importanti per l’Europa sono quelle del mercato e dei servizi. Il presidente della Bce ha evidenziato anche come alcuni mercati del lavoro scarichino tutta la flessibilità sui giovani e tutelino gli occupati con salari che seguono l’anzianità più che la produttività.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico