Home

Napoli, parla De Laurentiis: “Ho il sogno di vincere una coppa”

Aurelio De LaurentiisLottare su tutti i fronti con il sogno di riportare una coppa a Napoli. E’ questo l’obiettivo del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis che è intervenuto ai microfoni di Radio Marte.

“Lotteremo per far bene su tutti i tre fronti – dice il patron azzurro – e per arrivare quanto più in alto sarà possibile. Il mio desiderio è quello di riportare un giorno un trofeo nel Regno di Napoli. Questa città è il mio Paradiso. Sappiamo che ci aspetta un ciclo intenso di partite, ma sono certo che i ragazzi abbiamo recuperato pienamente la condizione fisica e psicologica. Ma sappiamo pure che la palla è rotonda e vanno rispettati anche gli avversari”.

Gli azzurri si sono fatti valere in Europa ma De Laurentiis invita tutti a non esaltarsi troppo: “Ne sono orgoglioso ma resto saldamente coi piedi per terra. Non dimentico che siamo partiti da zero con un foglio di carta in mano otto anni fa e senza neppure grandi strutture. Siamo cresciuti e cresceremo ancora ma lavorando sodo. Io ho sempre coniugato nella mia vita razionalità con sentimento e creatività. Un anno può andare bene e un anno può andare meno bene, ciò che è importante è dare sicurezza alla tutta società”.

Un appello alla Figc e all’Uefa per la partita di Londra: “Chiedo di verificare la situazione dei biglietti per lo Stamford Bridge perché se lo stadio non dovesse essere tutto esaurito per i tifosi inglesi, mi piacerebbe che venisse estesa la nostra dotazione biglietti per consentire a più napoletani di poter accedere alla trasferta di Londra senza problemi e pervenendo disguidi o incidenti sul posto”.

Un pensiero anche all’impegno con l’Inter di domenica sera. I nerazzurri non stanno vivendo un momento facile ma proprio questo invita alla prudenza il presidente azzurro: “E’ una partita difficilissima, l’Inter sarà alla ricerca della sua identità e del riscatto dopo questo periodo non brillante. Hanno una rosa importante e un ottimo allenatore, per noi sarà una gara molto complicata. Per questo chiedo al San Paolo di spingere i nostri ragazzi e di aiutarli nella difficoltà”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico