Home

Moratti: “Con la Roma è stata una non partita”

Massimo Moratti A Massimo Moratti non va giù la batosta rimediata all’Olimpico con la Roma. Rintracciato dai microfoni all’arrivo al “Bresciani”, dove la primavera nerazzurra si appresta a fare il suo esordio nel torneo di Viareggio contro l’Anderlecht, …

… il patron nerazzurro è apparso abbastanza scuro in volto: “Non voglio parlare della partita di ieri, perché è stata una non-partita”. Moratti non riesce comunque a tirarsi totalmente indietro di fronte alle domande dei giornalisti: “E’ stata una sconfitta pesante, non voglio esprimere giudizi perché se no sarebbero troppo duri. Qualcuno dei giocatori deve capire che il campionato non è ancora finito, ma anzi è ancora molto lungo. E che bisogna dare l’anima per andare avanti”.

C’è bisogno di una rifondazione? “Anche l’anno in cui abbiamo vinto tutto dicevano che era una squadra da rifondare”, risponde Moratti. L’Inter è passata da 7 vittorie consecutive a due sconfitte e un pareggio nelle ultime 3 partite e di questo il presidente ne è sorpreso: “Se sapessi spiegare questo ribaltone sarei un uomo felice. Adesso dobbiamo lavorare con la società e capire cosa fare perché non c’è tempo da perdere. Quella di Roma è stata la partita peggiore, perché contro il Lecce abbiamo sbagliato dieci gol, con il Palermo era una gara vinta, mentre a Roma siamo scesi in campo come se ci aspettassimo che l’arbitro desse il fischio finale nel giro di pochi minuti”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico