Home

Milan-Napoli, si gioca domenica pomeriggio

da sin. Galliani e De LaurentiisSi giocherà alle ore 15, anziché alle 20.45, il match tra Milan e Napoli di domenica 5 febbraio. Galliani aveva chiesto il rinvio della partita, De Laurentiis era d’accordo …

… ma la Lega ha deciso per l’orario pomeridiano in modo da evitare le pessime condizioni atmosferiche previste per il fine settimana. Intanto, non sono sopite le polemiche al termine della partita di mercoledì con Mazzarri e De Laurentiis che non hanno digerito la direzione dell’arbitro Banti di Livorno. Motivo principale il gol annullato a Pandev nel finale che avrebbe permesso al Napoli di guadagnare i tre punti in palio. “Gli arbitri devono assumersi le loro responsabilità”, taglia corto l’allenatore: “Sono stufo di essere penalizzato in questa maniera. Abbiamo perso cinque punti nelle ultime partite”.

Il presidente è d’accordo con il suo tecnico aggiungendo: “Scriverò presto al designatore, mi deve ascoltare. Durante le partite, servono sei persone tra arbitro e collaboratori come accade nelle gare di Champions. L’azione di Pandev non era viziata né da fuorigioco, né da un fallo precedente, non capisco il motivo della decisione”.Il Napoli contesta l’intera condotta di Banti: “La condotta non mi è piaciuta”, ripete Mazzarri. “Tanti episodi non mi hanno convinto”.

La realtà, comunque, è l’ennesimo pareggio contro le piccole, il vero tallone d’Achille di questa stagione. Gli azzurri continuano a sprecare occasioni contro le squadre che chiudono tutti gli spazi. Il copione è molto simile: un tempo – di solito il primo – senza riuscire ad incidere e la folle rincorsa nella ripresa che stavolta è stata frenata da qualche decisioneche non ha convinto nessuno al San Paolo.

Napoli amareggiato, dunque, proprio come il Milan – reduce dalla sconfitta con la Lazio – e l’Inter, frenato dal Palermo nello spettacolare 4-4 di San Siro. Le tre italiane impegnate in Champions – pronta a riaprire i battenti dopo la pausa invernale – non stanno attraversando un buon momento e sono attese al pronto riscatto in campionato prima di rituffarsi nell’atmosfera europea. A Napoli sale l’attesa per la sfida di Champions, in programma il 21 febbraio.

Da venerdì comincerà la vendita dei biglietti per il big match che farà probabilmente registrare il tutto esaurito. Gli abbonati avranno la prelazione per tre giorni fino a lunedì prossimo. Ma i prezzi sono molto alti, i distinti arrivano a 100 euro, la Tribuna Nisida a 120, le curve a 30. I primi due settori hanno quasi raddoppiato il loro costo rispetto alle precedenti gare di Champions e i tifosi protestano.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

buone-feste2

Condividi con un amico