Gricignano

LiberaG si candida alla guida della cittadina: “Uniti più che mai”

Libera GricignanoGRICIGNANO. Il circolo politico culturale “Libera Gricignano”, presieduto da Gennaro Pacilio, rompe gli indugi e si candida alla guida della cittadina.

Questa la sintesi di una nota che arriva dalla sede di piazza Municipio del sodalizio, a circa un anno dalla sua nascita.

“Tra un mese festeggeremo, uniti più che mai, un anno dalla nostra costituzione – affermano da LiberaG – e, in vista delle prossime elezioni amministrative (che non è escluso possano svolgersi il prossimo 6 maggio), vogliamo rimarcare di essere stata l’unica forza politica ad intraprendere iniziative, tutte nell’unico ed esclusivo interesse dei cittadini di Gricignano, a partire dalle diverse sollecitazioni avanzate nei confronti della commissione straordinaria che governa il nostro Comune che hanno prodotto evidenti risultati: dalla vicenda EcoTransider (la fabbrica che accoglie rifiuti di ogni genere nei pressi della stazione ferroviaria per la quale ci è stato risposto che c’è un’inchiesta in corso ed è periodicamente monitorata dagli organi preposti), alla sistemazione del Parco ‘Mazzoni’, riaperto al pubblico per il quale è previsto un progetto di riqualificazione; dall’insistenza ad iniziare la raccolta differenziata (oggi finalmente partita) per evitare ulteriori aggravi della tassa di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, al problema della variante urbanistica di riclassificazione dei suoli nei pressi della nuova chiesa sulla quale abbiamo sollevato il problema e, nei giorni scorsi, presentato osservazioni al Comune per il mantenimento dei vincoli preesistenti. Infine, la questione della vendita della nuda proprietà dei terreni Peep alla Società ‘Gricignano 7’ che in realtà nasconde la vendita di 150 appartamenti al Comune di Napoli destinati agli sfollati delle ‘Vele’ di Scampia. Una questione molto delicata che ci vede fortemente impegnati nel contrastare tale vendita e tutte le conseguenze che ne deriverebbero”.

LiberaG poi sottolinea: “Abbiamo apertamente preso le distanze dal vecchio modo di far politica, criticando l’amministrazione che ci ha portati allo scioglimento traumatico degli organi di governo cittadino, e ciò ha infastidito alcuni degli ex amministratori, che ci hanno addirittura querelato. Ebbene, dall’assemblea di domenica scorsa è nata la proposta di appellarci a tutti i cittadini, che hanno a cuore le sorti della cittadina e dei propri figli, a sostenere il nostro circolo che, al suo interno, ha uomini con idee e prospettive tali da poter ambire alla guida della città”.

I soci di LiberaG si dichiarano “aperti a tutte quelle forze politiche e sociali che si ritrovano su posizioni di completa discontinuità rispetto al passato, con le quali discutere su possibili alleanze in vista delle imminenti elezioni amministrative”.

You must be logged in to post a comment Login

I più letti

Condividi con un amico